di iena allo "spettacolo Pd" marco benanti

Diciamocelo: se non ci fosse il Pd, a Catania la politica sarebbe di una noia mortale. Un "Circo Barnum" in cui puoi incontrare di tutto: Berretti che belano, Raie che ragliano, Spatari che spatarano.

E ancora Bianchi, Burtoni, Sammartini, Ruffini, Palazziani e Torrisiani. Uno spettacolo. Tutti contro tutti, in guerra per la poltrona.

E mentre in tutta Italia il tesseramento crolla, la Federazione di Catania, miracolosamente, aumenta di 2000 tesserati! Miracoli di Sammartino, che punta a prendersi il banco e blindarsi la candidatura alle nazionali. E Berretta? Dove finira' il povero Berretta. Non ha voti e non può aspirare al posto bloccato in lista. E niente, Berretta, tornerâ, al suo lavoro di avvocato.

Sono nel Quartetto Cetra (http:://www.ienesiciliane.it/articolo.php?aid=7534 )

però, le maggiori complicazioni. Chi si candiderà tra Raia e la parlamentare per caso, Luisa Albanella? Bella domanda. Siamo forse alla vigilia della scissione del Quartetto Cetra? Albanella, pare, andrà con Renzi. Raia, invece, vira decisamente a sinistra.

Si preannuncia la scissione della poltrona.