il potere non ci vuole, allora: soluzione!

Politica e Sport, Calcio Catania: Lo Monaco...portaci a Malta...

Sport   Mercoledi, 19 settembre 2018

Dopo l’ultimo clamoroso colpo di scena che ha visto il Tar revocare i decreti cautelari monocratici che ordinavano il riesame delle posizioni delle società Ternana e Pro Vercelli ai fini di un possibile ripescaggio in serie B, e dopo il serrate le fila della figc e della lega di serie b...sempre più ostinate a difendere l’indifendibile, e cioè quell’aborto dei cadetti ai 19, non ci resta altro che andare in trasferta a Malta.

Si Malta, la magica isola dei cavalieri, dei casinò e dei divertimenti può diventare la chiave di volta per risolvere, in zona Cesarini o meglio in extra time, la più grande e tragicomica farsa calcistico-sportiva, mai andata in scena nell’Italia del pallone sempre più sgonfio, confuso, malato.
Chiedere l’iscrizione nel massimo campionato maltese, e giocare in trasferta per lo scudetto, abbandonando sdegnati, in esilio volontario, un calcio e una federazione ( o presunta tale ) che non merita Catania, il suo pubblico, la sua squadra.
Andiamo a giocare a La Valletta, sfidando i 24 volte campioni nazionali, giochiamo contro l’Hibernians e contro il Birkirkara già allenato da Giovanni Tedesco ex centrocampista rosanero, oggi allenatore degli Hamrun Spartans.
E poi, vuoi mettere il fascino del “derby” con il Floriana di Riccardo Gaucci, allenato dal mitico Lulù Oliveira...uno spettacolo, che sarebbe certamente seguito da migliaia di catanesi in trasferta, nauseati e in fuga dal peggior campionato del mondo.
Ora basta, niente elemosina e cappello in mano, mandiamoli a quel paese, scegliamoci noi il campionato, e magari con questa squadra...arriviamo pure in champions league.
Zio Pietro se ci sei, batti un colpo...

Iena rossoazzurra.

di iena rossoazzurra Data: Mercoledi, 19 settembre 2018

Articoli correlati

Sport e Pedate (in Faccia): per il Calcio Catania niente B. Che resta ...

I COMUNICATI UFFICIALI La decisione è stata assunta a maggioranza con il dissenso del Presidente del Collegio di Garanzia e di un componente. HA DICHIARATO INAMMISSIBILI...

Sport: dalla Moldavia con furore...

Il conto alla rovescia è ricominciato. L’anziano col volto temprato dal sole a piazza Duomo direbbe:”stasira viremu di cchi motti muremu...” Noi speriamo...