DAL DRAPPO ROSSO AL FOULARD ARCOBALENO

Eccessi dell'Orlando gioioso: il ggggay prrrride, "festa per bambini e anziani", tutela dal fascismo

Politica   Martedi, 2 ottobre 2018

Dall’Orlando furioso all’Orlando gioioso è l’immagine del Leoluca sindaco intento a dar lezione sul pride di Palermo: “È la festa dei diritti di tutti e di tutte, degli omosessuali, delle donne, dei bambini, dei migranti, degli anziani, dei lavoratori”, la sua definizione. Cosa che manco Rosario Crocetta, quando nel 2014 ebbe a dire di voler portata proprio al pride la bandiera siciliana dal corpo forestale, era arrivato a tanto.

Ora, pride sta per orgoglio. Secondo l'Orlando, dunque, il rispetto delle donne, la tutela dei bambini, l’accoglienza dei migranti, la salute degli anziani, il salario dei lavoratori, “i diritti di tutti e di tutte” appunto, stanno dentro a quest’orgoglio; all’orgoglio d’esser gay. E Vabbè.

Dall’interclassimo democristiano all’intersessimo orladiano.

Quest’anno assume un significato importante - ha ribadito l'Orlando sul prrrride -, così come avvenne col fascismo e con il nazismo, qualcuno comincia a attaccare i diritti di alcuni per scherzo”. Meno male che c'è il prrrride, quindi:"non solo giusto - va da se - ma necessario".

Dal drappo rosso al foulard arcobaleno: ecco, trucco e parrrucco, i partigiani del terzo millennio.

Del resto, se fascismo e nazismo – l’assunto dell’orlando – hanno cominciato “per scherzo” continuiamo pure a babbiare, fino a quando una risata ci seppellirà.

star2

 

st

 

 

 

di iena marco pitrella Data: Martedi, 2 ottobre 2018

Articoli correlati

Consigliere Bianco, cosa ne pensa della legge Fava sulla massoneria?

Il consigliere comunale Enzo Bianco (nella foto da giovane) ha replicato (su altra testata, rispetto a quella che aveva rilanciato la notizia ripresa da "il foglio" http://www.iene...

Mafia, "operazione Aquila"-arresto di Pippo Nicotra, Pd: in esclusiva ...

Eccolo: