di iena politica

Dopo la nota vicenda, rilanciata anche da numerose testate nazionali, del dipendente comunale sorpreso dal vicesindaco Fabio Cantarella a portare la spesa in auto alla consigliera grillina durante le ore di servizio al Comune, il Movimento Cinque Stelle di Mascalucia e il vicesindaco del paese Fabio Cantarella scrivono una nuova pagina di polemiche, coi primi che depositano una richiesta di verifica alla Polizia municipale su alcune insegne esposte in paese (tra cui, coincidenza?, anche quella installata nel balcone dello studio del vicesindaco Cantarella) e quest'ultimo che replica alla sua maniera con un video tra il serio e l'ironico con saluto finale al bacio e pupo siciliano al fianco.

Ecco quel che scrive Fabio Cantarella a corredo del video, già visualizzato da migliaia di utenti, postato sul suo profilo Facebook:  

" Cari "amici" del Movimento Cinque Stelle di Mascalucia, sulla vostra pagina scrivete di "insegne irregolari o non ammissibili", ma, per quanto mi riguarda, vi smentisco subito perché quella esposta nella parte laterale del balcone al civico 11 di via Roma è perfettamente in regola (richiesta protocollata il 30 ottobre 2015, autorizzazione rilasciata dal Comune SOLO il 21 gennaio 2016)! 
Al contrario non metterei la mano sul fuoco circa la regolarità del vostro divieto di sosta, sì, quello che avete affisso alla porta della vostra sede su via Scalilla! "