comunicato stampa

Caro Voli: il viceministro Cancelleri "abbandona" il M5S e si fa "portavoce" di Fratelli d'Italia. Ad annunciare l'aleatorio passaggio è il deputato regionale Gaetano Galvagno

Comunicati Stampa   Giovedi, 14 novembre 2019
"«Con l'adorabile proposta del viceministro Giancarlo Cancelleri che prevede la riduzione del costo dei biglietti aerei per i siciliani più svantaggiati, mi è sembrato di rileggere una proposta presentata all'ARS più di un anno fa», fa sapere l'on. Galvagno. 
 
Il viceministro si è di fatto reso portavoce di un emendamento presentato in Legge di Bilancio nel 2018 all'ARS dal parlamentare regionale in quota Fratelli d'Italia che prevede agevolazioni a lavoratori e studenti fuori sede, nonché ai malati costretti a lasciare l'isola per potersi curare. 
 
«Resta da capire solo se il viceministro sia stato colpito da una crisi di identità, se è in trattativa per passare in Fratelli d'Italia e nessuno lo sa, oppure se la proposta presentata da Fratelli d'Italia per rispondere alle esigenze dei siciliani è stata ritenuta talmente valida da finire sulla scrivania del MIT», commenta con sarcasmo l'on. Galvagno.
 
«Tuttavia, tengo a precisare al viceministro Cancelleri che la proposta del Fondo Speciale è stata presentata all'ARS per rispondere in via temporanea alle esigenze dei siciliani con maggiori difficoltà. Questa iniziativa è stata presentata infatti per offrire una prima risposta immediata fintanto che non si raggiungerà il tanto agognato obiettivo, ovvero il riconoscimento della continuità territoriale e della condizione di insularità. Le agevolazioni che porteranno alla riduzione del costo dei biglietti aerei che il viceministro Cancelleri intende avanzare in Finanziaria – suggerisce il parlamentare regionale - devono essere garantite a tutti i siciliani per assicurare il sacrosanto diritto di continuità territoriale, a prescindere da particolari esigenze di studio, lavoro o malattia. Esattamente per come sta affrontando e portando avanti la questione il nostro Presidente della Regione, Nello Musumeci».
 
«Nonostante sia stato il primo a occuparmi della questione - conclude il parlamentare - non sono interessato a rivendicare la paternità di atti o interventi. Sarei felice e pienamente soddisfatto nel caso in cui si riuscisse a riconoscere la condizione di insularità e venisse garantita la continuità territoriale, nell'interesse della Sicilia e dei siciliani»."
di ienesicule Data: Giovedi, 14 novembre 2019

Articoli correlati

Cronaca, Mascalucia(Ct): fermato uomo per tentata violenza sessuale co...

I Carabinieri della Tenenza di Mascalucia hanno eseguito il fermo di polizia giudiziaria di un 33enne, resosi responsabile del reato di tentata violenza sessuale. Una 32enne in co...

La magia di Raptus per diversamente abili e detenuti

Prosegue l’impegno sociale di Salvo Testa, in arte Raptus, che anche quest’anno si esibirà per i detenuti del carcere minorile di Acireale e per i dive...