dalla bacheca facebook dell'ex presidente dell'azienda municipale trasporti

Catania dal Vivo, su nuovi bus Amt Puccio La Rosa: vi dico la verità

Cronaca   Venerdi, 15 novembre 2019

(PER AMORE DELLA VERITA’). Apprendo dalla lettura dei giornali che domani si inaugureranno nuovi Bus AMT addirittura alla presenza del Presidente della Regione Siciliana. Questo mi fa molto piacere trovo, però, corretto (e sconcertante allo stesso modo che non sia stato fatto) informare anche che tali nuovi bus non sono frutto né dell’impegno della Regione Siciliana, né dell’attuale Amministrazione Comunale o dell’attuale Cda di AMT. Ed infatti, la richiesta di finanziamento, così come la gara per l’acquisto, sono ascrivibili unicamente al C.d. A. di AMT da me presieduto che ha: prima deliberato, in data 15.11.2017, la partecipazione al bando, poi depositato la richiesta entro la scadenza del 17.11.2017, quindi ottenuto una correzione dello stanziamento in aumento per errori commessi dalla Regione Siciliana ed, infine, ha effettuato la gara per l’acquisto. E’ giusto poi fare sapere che la Regione Siciliana non ha stanziato di suo nulla per tali mezzi ma si è limitata a utilizzare, fra l’altro in ritardo rispetto al resto d’Italia (e solo dopo innumerevoli segnalazioni), i fondi messi a disposizione dallo Stato centrale attraverso la cosiddetta “Legge Del Rio” (Decreto Reg. n.2394/2017). La Regione guidata dal Presidente Musumeci, fra l’altro, ha negato per tale acquisto ad AMT e a Catania il cofinanziamento integrativo pari al 20% del costo dei Bus.
Giusto, infine, per precisione anche il luogo scelto per l’inaugurazione dei mezzi (ovvero il parcheggio R1AMT di Via Plebiscito) non è figlio del lavoro o delle idee dei soggetti sopra richiamati. Caro, Presidente della Regione spero dimostri correttezza nel dire come sono andate realmente le cose. (OVVIAMENTE FELICE IN CASO Di CONTESTAZIONE DI RENDERE PUBBLICI DOCUMENTI E ATTI CHE PROVANO CIO').

Puccio La Rosa.

di ienesicule Data: Venerdi, 15 novembre 2019