comunicato stampa

Caro voli in Sicilia: il M5s ha già ottenuto la continuità territoriale per Comiso e Trapani. Zammataro eviti polemiche strumentali

Comunicati Stampa   Martedi, 3 dicembre 2019

Catania, 3 dicembre 2019 - Vogliamo ricordare al consigliere Zammataro che il governo Conte, col precedente ministro Toninelli, insieme alla deputazione siciliana in commissione trasporti di cui fa parte il deputato Luciano Cantone, ha ottenuto la continuità territoriale per Comiso e Trapani dopo 40 anni di totale immobilismo della Regione Sicilia.

Alitalia, a seguito dell’incontro con il vice ministro Cancelleri, ha già incrementato il numero di voli da e per Catania, ottenendo un abbassamento dei costi.
Infatti basta fare una semplice ricerca dei voli Roma-Catania per notare che fino al 23 dicembre, con eventuale rientro a Roma dopo le festività, i costi sono dimezzati da 700 a 330 euro per un volo andata e ritorno. Nei giorni non festivi i prezzi oscillano tra 80 e 90 euro a tratta.

Il problema del caro voli in Sicilia non è una novità, anzi, e mai nessuno ha voluto affrontarlo.

Considerato che le festività sono alle porte, la polemica sembra essere strumentale e scarsa di contenuti. Giova ricordare, comunque, due fattori importanti e non considerati da Zammataro: si tratta di mercato libero e quindi non potranno mai esserci prezzi fissi; il piano delle tariffe sociali non è ancora partito.

Esistono delle regole del mercato aereo ben precise oltre alle direttive europee sulla continuità territoriale, approfondirle in modo concreto sarebbe opportuno e necessario per rendere "bellissima" la nostra isola politicamente infelice.

MoVimento 5 Stelle Catania

https://www.facebook.com/catania5stelle/.

di ienesicule Data: Martedi, 3 dicembre 2019

Articoli correlati

Vertenza Centro Convenienza al Centro Sicilia: oggi sit-in di protesta...

Filcams Cgil di Catania  Comunicato stampa    Appuntamento oggi 13 dicembre alle ore 10 nei pressi del parcheggio all' ingresso del Centro Sicilia di Misterbianco...

Dopo il sit-in al Comune di Catania di oggi, incontro interlocutorio t...

Chiedono di avere una prospettiva di lavoro dignitosa e pretendono che le istituzioni non si dimentichino di loro proprio adesso. Sono arrabbiati e delusi i 60 lavoratori dell'ap...