comunicato stampa da palazzo degli elefanti

Cronaca, Catania: il murales di Peppino Impastato torna a nuova vita

Cronaca   Domenica, 31 maggio 2020

Con l’apposizione delle mani di studenti e cittadini intinte di vernice blu, è stato completato il ripristino del murales dedicato al giornalista Peppino Impastato, ucciso dalla mafia per le sue denunzie contro la delinquenza organizzata. L’ opera artistica realizzata nel 2015 dal club service Interact Catania ovest in collaborazione con l'associazione studentesca Atlas, sulla circonvallazione lato Ognina, alcuni giorni addietro era stata vandalizzata. Oltre ai soci e ai rappresentanti delle stesse organizzazioni promotrici, alla fase conclusiva del recupero dell’opera voluto dal sindaco Salvo Pogliese in segno di sostegno alla lotta alla mafia, hanno partecipato anche l’assessore Barbara Mirabella e il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro.

Martedì scorso, operatori del Comune, avevano provveduto a rimuovere le scritte imbrattanti sul murale proprio sulle mani simbolicamente stampate sul muro e ora finalmente ristabilite.




di ienesicule Data: Domenica, 31 maggio 2020

Articoli correlati

Un anno fa Catania perdeva il libraio- pallovista Tuccio Urzì

 (Tuccio Urzi' con la moglie Adriana e la figlia Claudia) Un anno fa, il 13 luglio, presso l’Unità Operativa di Anastesia e Rianimazione del Presidio Ospedaliero...

Rilancio delle imprese "a rischio strangolamento": Unes e Pd uniti per...

Incontro fra dirigenti dell'associazione e il segretario Angelo Villari (nella foto) Massima attenzione della politica a livello nazionale e regionale, condivisione di obiettivi, ...