intervista

Elezioni a San Giovanni La Punta, avv. Brancato: "le primarie avrebbero potuto favorire l'infiltrazioni di esponenti malavitosi"

Interviste   Lunedi, 29 giugno 2020

Intervista ad un legale che ha una storia legato anche al comune di San Giovanni La Punta (Ct):

Avv. Mario Brancato, quali sono gli scenari possibili all'interno del centrodestra in vista delle elezioni di ottobre?

“Credo che il tradizionale centro destra a San Giovanni La Punta non si potrà formare, basti pensare che FI e una frangia di fratelli d’Italia sono vicini al sindaco uscente Bellia che notoriamente insieme al suo mentore è vicino ad Italia Viva....io credo, quindi, che il centrodestra si presenterà spaccato,Trovato avrà un suo gruppo così come Seminerio responsabile della Lega, non sono da escludere sorprese dell’ultimo momento in relazione ad un altro possibile candidato che raccoglie le simpatie degli autonomisti e di almeno tre liste civiche.”

Ma questa formula “centrodestra” è ancora utilizzabile per spiegare quanto accade fra le forze moderate?

“A mio avviso oggi parlare di centro destra è anacronistico, mi sembra di parlare di qualcosa che esiste nelle carte ma non nella società reale. Ciò che ho constatato sul territorio è che la gente ha voglia di un cambio politico...se osserviamo i nomi dei candidati sindaci vediamo che nulla è cambiato negli ultimi vent’anni e questo deve fare riflettere.....sono sempre gli stessi perché?”

In particolare, a San Giovanni La Punta cosa succede: è stata trovata la “quadratura del cerchio”?

“C’è voglia dì novità, nulla contro gli attuali candidati ma io dico loro l’alternanza è democrazia e come ho avuto modo di dire lo svolgimento delle primarie a San Giovanni La Punta sarebbe stato un errore ...ritengo, infatti, che in un paese sciolto due volte per mafia una competizione condizionata dalle primarie avrebbe potuto favorire l’infiltrazione di esponenti malavitosi......il passato deve pure insegnare qualcosa...”

Lei cosa farà? Sarà della “partita” in qualche modo?

“io a differenza di quello che hanno pensato in molti e come anticipato non sarò candidato sindaco nonostante ciò mi sia stato richiesto da vari esponenti politici, ma sarò accanto ai candidati del gruppo ONDA che lavoreranno per una San GiovanniLa Punta migliore.

Ai candidati sindaci auguro una competizione serena e non solo che vinca il migliore ma che questi sia onesto e faccia L’interesse del paese....tralasciando personalismi e odii passati”.

iena marco benanti.

 

 

 

di iena marco benanti Data: Lunedi, 29 giugno 2020

Articoli correlati

Catania senza guida, Ivan Maravigna: "vi racconto chi vuole cambiare.....

di iena al servizio della Reazione Marco Benanti Avv Maravigna a Palazzo si dice che tu vorresti candidarti a sindaco o in alternativa magari fare intanto l'assessore. Cosa rispon...

Angelo Villari querela Debora Borgese per un articolo di satira. Lei: ...

iena dei giornalacci marco benanti  intervista alla giornalista Debora Borgese (nella foto da giovane). Debora Borgese chi ti ha querelato? Per quale ragione? «Il seg...