domani mattina conferenza stampa

"Catania a volto scoperto": il fantasmagorico Marco Spampinato "colpisce" ancora

Spettacoli e Cultura   Giovedi, 30 luglio 2020

Catania Summer Fest 2020

CATANIA A VOLTO SCOPERTO 

Mostra Fotografica

 50 immagini in formato cm.70x100 tratte dal volume #095FACESinSicily (Ed. Sotto il Vulcano 2019) con i ritratti di Dario Azzaro da un’idea originale di Marco Spampinato

 •        Da sabato 8 a lunedì 31 agosto 2020 Catania proporrà  in mostra oltre 50 dei 495 volti che con le loro espressioni, e le storie trattenute tra gli sguardi, hanno fatto il successo editoriale di #095FACESinSicily, un libro che è un unicum italiano nel mondo della fotografia e dei volumi d’arte e all’interno del quale - dopo 18 mesi di inviti divenuti incontri, quindi scatti fotografici e lavoro certosino - sono state messe su carta centinaia di emozioni, quelle a noi regalate dai “viandanti” di questo percorso che è storia.

 •        Per il terzo anno consecutivo Marco Spampinato, già giornalista pubblicista, editore, organizzatore di eventi culturali, prendendo spunto da una sua ulteriore proprietà intellettuale, organizza assieme al Comune di Catania e alla Città Metropolitana di Catania, una manifestazione simbolica, artistica, interattiva, resiliente e corale in occasione del Catania Summer Fest. Lo fa assieme al suo Sotto il Vulcano 1993 e con i tipi del Centro Studi Luogo Globo. Siamo fieri della nostra continuità, lieti di una nuova opportunità di incontro e confronto.

 Lasciata, per una volta, la fortunata e meravigliosa sede del Palazzo della Cultura (Palazzo Platamone) ci si sposta da via Vittorio Emanuele nella pur centrale via Castello Ursino, 26 che da qualche anno è la casa della Galleria d’Arte Moderna di Catania, un luogo d’incanto ancora poco conosciuto (o, per meglio scrivere, “riconosciuto”) dagli stessi catanesi. Strano ma vero anche se si tratta dell’edificio con chiostro, recentemente ristrutturato, che fu sede storica del Monastero di Santa Chiara.

Il nostro incontro con amici, stampa e istituzioni

Venerdì 31 luglio 2020 con inizio alle 11.30 sempre nella sede della Galleria d’Arte Moderna di via Castello Ursino, 26 a Catania il progetto sarà reso noto e brevemente discusso assieme ad alcuni tra i partecipanti fotografati nel libro, ai rappresentanti della stampa e a quelli delle istituzioni.

Come da DPCM si potrà accedere ai locali muniti di mascherina e nel rispetto della cosiddetta “distanza sociale” mentre, in antitesi e non in polemica, si vorrà rappresentare la “vicinanza” e la condivisione emozionale offerta da un progetto che con la mostra ritorna a dialogare con il pubblico come già fatto in occasione della “vernice” dello scorso 28 luglio 2019 sempre per il calendario di Catania Summer Fest.

 Lo shooting fotografico

Per gioco, ma anche per provare a sorprendervi e sorprenderci, Marco Spampinato ha immaginato un periodo “preparatorio” e di “work in progress” dove nel medesimo tempo in cui l’esposizione viene allestita sarà la maestria di Dario Azzaro, imprescindibile interprete e impeccabile artista scelto per completare lo sviluppo progettuale, sarà di nuovo impegnato a creare immagini per la memoria grazie al suo “obiettivo molto obbiettivo”. Il fotoreporter sarà coadiuvato dalla fotografa Francesca Santangelo.

Gli scatti fotografici, esclusivamente su invito e prenotazione – quindi con la GAM non aperta al pubblico – si realizzeranno a partire da sabato 1 luglio e fino a venerdì 7 agosto incluso. La GAM, come sarà poi anche per il prosieguo dell’attività artistica con incontri collaterali, sarà operativa tutti i giorni dalle 15,30 alle 19,30 escluse le domeniche.

 La mostra

Prevede n.50 scatti stampati in bianco e nero su carta fotografica applicata a pannello in formato cm.70x100 grazie a esse sarà completato il percorso rappresentativo che ha unito singoli, coppie, famiglie nella composizione di #095FACESinSicily progetto pilota ideato e coordinato da Marco Spampinato con le foto di Dario Azzaro e che vede Catania quale prima tappa di uno sviluppo che si vuole quanto più ampio possibile. Nella programmazione editoriale e degli eventi connessi, difatti, si lavora su ulteriori libri, e mostre, che saranno programmate, e realizzate, avendo base in altre città italiane e all’estero, collaborando con artisti della fotografia via via differenti e rappresentativi delle differenti città e territori.

Gli eventi collaterali: nati per stare assieme, e per resistere, fuori da ogni sorta di assembramento materiale o concettuale

Tutti i sabati, mentre l’artista Azzaro procederà con gli scatti che serviranno alla realizzazione del prossimo libro #095FACESinSicily Vol.II - The Renaissance of our souls, la GAM ospiterà incontri, dibattiti, e saggi per fare in modo si possa ammirare la bellezza austera e linda del chiostro centrale dell’ex Convento di Santa Chiara. Inizio alle 18.30 con orario prolungato fino alle 20.

 Si ricorda che si potrà accedere ai locali della GAM soltanto se muniti di mascherina. Nell’area del Chiostro sarà rispettata la distanza sociale di un metro tra una persona e l’altra.

Info mostra CATANIA A VOLTO SCOPERTO

La mostra si inaugurerà sabato 8 agosto 2020 e resterà aperta tutti i giorni dalle 15.30 alle 19.30 escluse le domeniche.

INGRESSO LIBERO (e muniti di mascherina).

Dario Azzaro

Catanese, nato l’1 febbraio 1964, fotoreporter, lavora attualmente con LiveSicilia e “S” e ha al suo attivo svariate collaborazioni con testate giornalistiche nazionali ed estere oltre che con ANSA, Associated Press, Agence France-Press, Getty Images.

Dedica questa mostra al suo primo maestro di fotoreportage giornalistico, Già collaboratore di “Sotto il Vulcano” (periodico siciliano

su carta dal 1993 al 2019) ha lavorato nei seguenti progetti, ideati e realizzati da Marco Spampinato (Catania, 1 maggio 1967): “Ognina, Il quartiere e la città” (1995); “Artigiani”, con volume edito (1999); “Sicilia al gusto di caffè” (2012); “#095FACESinSIcily”, con volume edito (2019).

 

).
di ienesicule Data: Giovedi, 30 luglio 2020

Articoli correlati

Mythos Opera Festival: l’11 agosto al Teatro antico di Taormina in sce...

Sarà l’Aida di Giuseppe Verdi, in scena martedì 11 agosto, alle ore 21, nello splendido scenario del Teatro antico di Taormina, il prim...

Spettacoli e Cultura, Taormina: il 10 agosto "autori sotto le stelle"

Incontro tra musica e letteratura in una affascinante  notte di San Lorenzo, è un’iniziativa degli “autori sotto le stelle” , e che si svo...