Presentazione dell'evento

Presidio dell'USB domani in Prefettura: "Liberate i 18 pescatori ostaggio in Libia"

Cronaca   Giovedi, 15 ottobre 2020

"La Federazione del Sociale USB Catania,​ condannando il vergognoso silenzio delle istituzioni statali e governative nazionali e regionali, esprimendo solidarietà​ alle famiglie dei 18 pescatori ostaggio in Libia, ha indetto a Catania per venerdì​ 16 ottobre, dalle ore 17:00 alle 19:30, un presidio in Prefettura​ per chiedere l'incondizionata e immediata liberazione dei 18 lavoratori. Nella mattinata una delegazione della FdS consegnerà al prefetto di Catania un documento sui 18 ostaggi. Di seguito l'elenco delle organizzazioni che hanno aderito al presidio:
Terra e LiberAzione;
Femministorie Documentazione & Memoria Progettuale; APMP Pescatori Marineria Catanese; Partito Rifondazione Comunista Catania; Identità Siciliana;
Partito Comunista dei Lavoratori; Il Sud Conta Catania; PMLI; GenerazioneBastaGiá;
Siciliani Liberi Catania;
Associazione Thomas Sankara; Fronte Militante per la Ricostruzione del Partito Comunista; Antudo;
Potere al Popolo Catania;
Centro Solidarietà  Popolare "Graziella Giuffrida"; MO Unione Mediterranea; Italexit  Catania; Azione Civile Sicilia; Attiva Sicilia; Fasci Siciliani dei Lavoratori .
Elenco in aggiornamento."

di ienesicule Data: Giovedi, 15 ottobre 2020

Articoli correlati

Emergenza Covid: "spettacolo" all'italiana

L' (ex) Belpaese si divide con il solito canovaccio tra negazionisti e catastrofisti che si esercitano senza posa a toute l'heure in elucubrazioni sfiancanti. Riappaiono sulle scen...

"Legalità catanese": distanziamento sociale