comunicato stampa

Rifondazione Comunista Sicilia per la legge contro omotransfobia e misoginia

Politica   Domenica, 18 ottobre 2020

"Rifondazione Comunista Sicilia aderisce alla mobilitazione per una legge contro l’omotransfobia e la misoginia, una legge che serve a contrastare la violenza e le discriminazioni verso le persone LGBT+ e le donne

In data 20 ottobre 2020 è prevista la calendarizzazione alla Camera della proposta di legge contro l’omotransfobia e la misoginia, una legge che serve a contrastare la violenza e le discriminazioni verso le persone LGBT+ e le donne. La proposta di legge è stata licenziata dalla Commissione Giustizia e ha come relatore l’onorevole Alessandro Zan.

Come più volte denunciato dal Partito della Rifondazione Comunista, le violenze e le discriminazioni nei confronti delle persone LGBT+ e delle donne avvengono ogni giorno davanti ai nostri occhi, nei nostri luoghi di vita e non solo, è ora che l’Italia adotti una concreta azione di contrasto alle discriminazioni e alle violenze fondate su sesso, genere, orientamento sessuale e identità di genere. Parlamento e Governo sono chiamati ad approvare al più presto una legge efficace, lo chiedono migliaia di cittadine e cittadini che dopo mesi di iniziative in tanti luoghi d’Italia scenderanno in piazza sabato 17 ottobre in occasione della mobilitazione nazionale “Dalla parte dei diritti” per rilanciare l'appello rivolto al Parlamento e al Governo da diverse associazioni, tra cui Arcigay e All Out, e che ha già superato le 69mila firme.

Il Partito della Rifondazione Comunista Sicilia sosterrà la mobilitazione nazionale e le piazze organizzate in tutto il territorio siciliano a supporto dell’approvazione del ddl Zan. In Sicilia sono state organizzate manifestazioni ad Agrigento, Bagheria, Catania, Messina, Palermo. Le/i militanti del Partito della Rifondazione Comunista scenderanno in strada per ribadire con fermezza che un cambio di passo è necessario al fine di garantire diritti eguali a cittadine/i che subiscono ogni giorno le conseguenze della discriminazione. 

Qui di seguito il link della petizione online: 

 http://allout.org/it/DallaParteDeiDiritti

Mimmo Cosentino, Segretario regionale Sicilia PRC-S.E."

di ienesicule Data: Domenica, 18 ottobre 2020

Articoli correlati

BENTORNATO!

 

Tirate fuori i fazzoletti! Tiziana Drago: "lascio il M5s. La politica ...

La senatrice Tiziana Drago, eletta con il Movimento Cinque Stelle, annuncia il suo addio al gruppo pentastellato, che sarà formalizzato oggi pomeriggio al Senato con un inte...