comunicato stampa da palazzo degli elefanti

Tributi, avvisi di pagamento Tari scaricabili on line

Comunicati Stampa   Giovedi, 19 novembre 2020

Comune di Catania Ufficio Stampa 19.11.2020

Gli avvisi per il pagamento del saldo della Tassa Rifiuti (TARI), in questi giorni in distribuzione e la cui scadenza è fissata per il 30 novembre 2020, sono scaricabili dal Portale Internet del Comune di Catania.

La fruizione di questo servizio è semplice ed immediata, occorre collegarsi al portale Etnaonline https://etnaonline.comune.catania.gov.it/tari e registrarsi per ottenere le credenziali di accesso.

Pertanto, qualora il contribuente non dovesse ricevere per tempo l'avviso di pagamento del saldo TARI 2020, potrà scaricarlo, senza doversi recare presso gli Uffici Comunali.

L'accesso ai dati dei contribuenti della Tari è possibile solo tramite autenticazione, al fine di consentire a ciascun cittadino l’accesso esclusivamente ai dati tributari personali. La scheda visualizzata contiene anche i dati anagrafici e la consistenza catastale degli immobili per i quali va pagato il tributo.

Il servizio è disponibile anche mediante il sistema di autenticazione definito a livello nazionale e denominato SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), che viene rilasciato gratuitamente da diversi Enti Certificatori.

Il nuovo servizio on-line di visualizzazione e stampa degli avvisi di pagamento TARI, si aggiunge ai servizi telematici già attivati e rientra nel piano di modernizzazione e semplificazione voluto dall’amministrazione comunale.

 

di ienesicule Data: Giovedi, 19 novembre 2020

Articoli correlati

Covid, Cracolici e Arancio: altro che “chiarimento”, Razza e La Rocca ...

(nella foto Ruggero Razza da giovane). “Ci aspettavamo di avere un chiarimento dall’assessore Razza e dal dirigente La Rocca, invece abbiamo sentito un rumore fastidio...

Crisi Covid, Pietro Agen: "Salviamo il tessuto economico di questo Pae...

"Da settimane si susseguono comunicati: prima sotto forma di illazioni, poi con l’annuncio di interventi o “RISTORI” che dir si voglia, in favore delle aziende, i...