e ora cosa accadra'?

Iannitti e D'Antona, il caso che "spacca" la città

Politica   Martedi, 6 aprile 2021

ienesicule al servizio della controrivoluzione.

Lo "scontro" Iannitti-D'Antona riaccende il dibattito nella sinistra catanese ed anima le tifoserie, piccole a dire il vero, dei due "saracini" che da giorni si sfidano su Facebook a colpi di post e commenti, di ban e "accuse" reciproche.

I "tifosi", resta in spalla, accorrono sul "teatro di guerra", la bacheca di D'Antona. E da giorni volano gli stracci. Anzi gli straccetti.

La questione è seria. Ha ragione Iannitti o D'Antona? Non chiedeteci perché, non l'abbiamo capito. E però l'interrogativo spacca la città, siamo ai livelli del "Caso Dreyfuss" di cui scrisse Zolà già nell'800.

Il J'accuse di D'Antona a Iannitti, e cioè l'aver attaccato gli avvocati e l'essersi alleato con Enzo Bianco, lascerà strascichi pesanti nello scenario globale o finirà alla catanese, e cioè "puttamula a cafè"?

di ienesicule al servizio della controrivoluzione Data: Martedi, 6 aprile 2021

Articoli correlati

A Palazzo degli Elefanti, regalate un manuale Cencelli

La giunta municipale catanese non rispecchia più, né rappresenta in maniera proporzionale e corretta la maggioranza che la sostiene all'interno del consiglio comunale...

GOVERNO. GIUSEPPE BERRETTA NOMINATO DA ANDREA ORLANDO ESPERTO AL MINIS...

"Il catanese Giuseppe Berretta, docente di Diritto del lavoro presso l’Università Kore di Enna, avvocato cassazionista, già Sottosegretario alla Giustizia e Dep...