reazioni...a catena

"Fuoco" sul contro "coprifuoco"... del sindaco Pogliese: M5s "irresponsabile", critiche dall'associazione "Catania nel cuore"

Politica   Venerdi, 30 aprile 2021

Catania, 30 aprile 2021 - Irresponsabile, fuori da ogni logica e strumentale. Solo così si può definire la scelta di Pogliese di aderire al flash mob di stasera organizzato da Fratelli D’Italia contro il coprifuoco.

 Il coprifuoco è una follia, una misura incostituzionale, che limita le libertà individuali e mette in ginocchio le attività di ristorazione, dice il nostro Sindaco. Ha forse dimenticato che appena due giorni fa Catania contava quasi la metà di positivi di tutta la Sicilia e che il coprifuoco si è dimostrato una misura valida per contenere la diffusione del Covid? Come pensa di arginare il contagio se non vengono rispettate le minime misure di sicurezza? Spera forse, cavalcando il malcontento e i disagi dei cittadini, di conquistare i consensi che va perdendo di giorno in giorno?

 Chiediamo a Pogliese di non partecipare alla manifestazione, se tiene veramente alla nostra città.

Il Sindaco prende posizioni in maniera assolutamente strumentale su questioni che non sono di esclusiva competenza del Comune, ma soprattutto non pensa a quelle che potrebbero essere le nefaste conseguenze di una manifestazione simile. Invece di pensare al coprifuoco, dovrebbe pensare ai veri problemi che la città vive in questo momento, a causa della pessima gestione dell’Amministrazione in carica.

 MoVimento 5 Stelle Catania

 https://www.facebook.com/catania5stelle/."

"Coprifuoco, l'associazione Catania nel Cuore critica l'atteggiamento del sindaco Pogliese:

"Forse Salvo Pogliese non ha chiara la distinzione tra il ruolo di sindaco e quello di uomo di partito. Come sindaco deve essere il garante delle regole e delle leggi, può certamente esprimere la propria opinione ma non può derogare dall'applicare le norme indicate dal Governo. Non può, per di più, guidare la contestazione di un partito di opposizione che intende violare la regola del coprifuoco. Non un capriccio ma una restrizione dettata dalla necessità. Come massima autorità cittadina, slegato da qualsiasi forma di appartenenza politica, dovrebbe invece sostenere con forza la massima collaborazione con tutte le altre istituzioni in un momento gravissimo per il mondo intero. L'atteggiamento di Pogliese non solo è scorretto dal punto di vista amministrativo ma rischia di produrre effetti negativi sulla diffusione del virus vanificando tutti gli sforzi fatti, a livello nazionale e regionale, per fare regredire e bloccare i contagi. Cosa faranno le Forze dell'Ordine, e in particolare i Vigili Urbani, quando il "signor sindaco" alle ore 22,01 guiderà il gruppo che violerà il coprifuoco?" "

 

di ienesicule Data: Venerdi, 30 aprile 2021

Articoli correlati

Cgil Catania, De Caudo è il nuovo segretario generale

Carmelo De Caudo è il nuovo segretario generale della Cgil di Catania. Subentra a Giacomo Rota, eletto segretario regionale della Filctem Cgil. A proporre De Caudo alla guid...

Giacomino, il piccolo chimico: promosso o rimosso?

di marco pitrella, iena sindacale Onori, glorie e congratulazioni sono tutte per Rota, il Giacomino che per le ultime 48 sarà segretario della Cgil. Infatti, lunedì...