in ricordo vittime sul lavoro diga ancipa

Politica, Troina(En): inaugurata area riqualificata di Pier Santi Mattarella

Politica   Giovedi, 9 settembre 2021

E’ stata inaugurata a Troina l’area riqualificata di Pier Santi Mattarella che è stata dedicata con un‘ intitolazione alle vittime sul lavoro della diga Ancipa. In questo nuovo spazio urbano è stata apposta proprio una stele commemorativa in ricordo di questa indimenticabile tragedia. A darne notizia è il vice sindaco di Troina Alfio Giachino che dichiara la soddisfazione dell’amministrazione comunale per il recupero urbano di questa area urbana del Comune di Troina compresa tra la zona adiacente la via Piersanti Mattarella ed il campetto polivalente del centro sportivo “Nelson Mandela” della sottostante via Nazionale.

Eravamo partiti con un semplice cantiere di lavoro e, in corso d’opera, lo abbiamo trasformato in un’opera di riqualificazione urbana di un intero quartiere – spiega il vice sindaco che è anche l’ assessore ai lavori pubblici. L’area versava in uno stato di trascuratezza, quasi fosse estranea al resto tessuto urbano, ma i lavori eseguiti hanno ricucito il quartiere al resto della città. Siamo soddisfatti del risultato raggiunto, consapevoli che ancora c’è tanto da realizzare, ma l’entusiasmo e la voglia di fare non mancano”. L’amministrazione Venezia, dopo l’avvio di un primo cantiere finanziato dall’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, nell’ambito dei contributi previsti in favore dei comuni con popolazione inferiore a 150 mila abitanti, ha infatti deciso di intervenire, investendo congrue somme dal proprio bilancio, con un’ampia operazione di riqualificazione urbana dell’intero quartiere “Mulino a vento”.

A valle di via Piersanti Mattarella sono stati realizzati un innovativo piazzale gioco, delle aree verdi e dei vialetti pedonali, mentre a monte è stato appositamente creato un parcheggio con 29 stalli, a servizio dei residenti del popoloso quartiere e dei fruitori dell’attiguo centro sportivo, nonché una nuova illuminazione di tutta l’area. L’intero manto stradale è stato completamente rifatto ed installata la relativa segnaletica orizzontale e verticale.

Il nuovo spazio urbano è stato intitolato alle 13 vittime del lavoro della diga Ancipa, periti durante la costruzione dell’invaso, tra il 1949 ed il 1953, alla cui memoria è dedicata una stele commemorativa, collocata all’interno del piazzale e scoperta dal primo cittadino a inizio della cerimonia, insieme ad una targa celebrativa.

Consegniamo al quartiere ed all’intera città questo nuovo spazio strappato all’abbandono – dichiara il sindaco Fabio Venezia - , frutto di due macro interventi che hanno visto la riqualificazione dell’area e la sua riconnessione con il centro sportivo polivalente. Ma, soprattutto, compiamo un atto di riconciliazione con la nostra storia, che abbiamo il dovere morale di non dimenticare. Non possiamo pensare al futuro senza voltare lo sguardo al passato perché, se oggi siamo quel che siamo, è anche merito del sacrificio di questi uomini”.

R.S.

 

 

 

 

 

di R.S. Data: Giovedi, 9 settembre 2021

Articoli correlati

Covid, Tardino (Lega): senza visione e programmazione la Sicilia risch...

"I recenti sviluppi geopolitici a seguito della pandemia mostrano come siano rapidamente cambiate le prospettive commerciali nel Mediterraneo. Le restrizioni hanno limitato gli spo...

“Contro guerre e crisi pandemiche, costruiamo l’Alternativa”

Sabato 11 settembre dalle ore 18:00 nella piazza dei libri del Gammazita, Piazza Federico di Svevia, 92 a Catania, si terrà l’incontro “Contro guerre e...