Presentazione dell'evento

Al cinema King presentato il film "L'Afide e la formica"

Comunicati Stampa   Mercoledi, 10 novembre 2021

Applausi e consensi per la prima pellicola firmata dal regista Mario Vitale

«Spero che il film vi abbia suscitato delle emozioni». Con queste parole il regista Mario Vitale
ha salutato ieri sera il pubblico, intervenuto in sala al cinema King di Catania, per la
presentazione del suo primo film “L'Afide e la formica”. Insieme a lui anche l'attore Ettore
Signorelli, che si è detto onorato di avere preso parte a questo lavoro, e la sceneggiatrice Josella
Porto. La storia vede protagonisti un insegnante di Educazione Fisica e una giovane
musulmana. Entrambi non riescono a liberarsi dai loro trascorsi ma grazie alla preparazione
della ragazza per partecipare ad una maratona, riescono a superare gli ostacoli che fino a quel
momento avevano ingabbiato le loro esistenze. Nel cast Beppe Fiorello nei panni del docente
che deve affrontare alcuni aspetti rimasti in sospeso di una paternità quasi rifiutata e poi ricercata;
Valentina Lodovini nella vesti della moglie, lasciata sola a crescere un figlio entrato in contatto
con la ndragheta e ucciso da un amico.

Nadia Kibout che impersona la mamma di Fatima,
interpretata da Cristina Parku, l'adolescente musulmana che nella corsa vede una possibilità di
fuga da un mondo che non le appartiene. Alessio Praticò è invece Nicola, un coetaneo della
studentessa di cui la ragazza rimane affascinata. «Arriviamo in sala - ha dichiarato Vitale – dopo la
pandemia quindi speriamo che il film possa ricevere l'apprezzamento del pubblico. La trama
riguarda un po' tutti noi. Una storia di simbiosi umana. Al centro ci sono le emozioni dei due
protagonisti. E' quello che cerco di raccontare: le emozioni umane. Tutti gli attori hanno preso parte
al film con grandissimo entusiasmo. Hanno messo grande professionalità e lavorato ai personaggi
rendendoli vivi, tridimensionali. Sono molto soddisfatto». Ed estremamente contento si è detto
anche Ettore Signorelli: «per un giovane attore come me è stato molto importante e soprattutto
formativo riuscire a rubare, ad imparare da grandi nomi della televisione e del cinema italiano. Sono
onorato di avere preso parte a questo film».

di ienesicule Data: Mercoledi, 10 novembre 2021

Articoli correlati

Rifiuti, partita la consegna dei mastelli per la raccolta differenziat...

A due mesi e mezzo dall’avvio del piano di raccolta porta a porta dei rifiuti differenziati il sindaco Salvo Pogliese con l’assessore all’ecologia ...

Covid-19. Fsi-Usae: “Assumere Infermieri e Oss o la Sicilia rischia il...

“Due anni fa l’inizio della pandemia sfiorò fortunatamente la Sicilia e il servizio sanitario regionale resse, oggi il virus è arrivato come un fiume in p...