comunicato stampa

Sofia Cunsolo è il nuovo Presidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Catania

Cronaca   Lunedi, 29 novembre 2021
Catania, 29 novembre 2021 - Sofia Cunsolo, 18 anni, studentessa del Liceo Statale “Francesco De Sanctis” di Paternò, è il nuovo Presidente  della Consulta Provinciale degli Studenti di Catania. La sua candidatura è nata dalla preziosa collaborazione tra le associazioni studentesche che fanno riferimento alla segreteria del parlamentare regionale, l’on. Gaetano Galvagno, Gioventù NazionaleWe Love Unict, Crediamoci Catania, e le componenti giovanili vicine alla sen. Valeria Sudano, all’on. Luca Sammartino e al sindaco Anastasio Carrà (Studenti è Futuro, Arcadia, Nike, Generazione Attiva, Orizzonte Italia), insieme a #DiventeràBellissima Giovani, movimento del Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, e Generazione Etnea.
 
La neo presidente esprime soddisfazione per il traguardo raggiunto.
 
“Da oggi si traccia un nuovo percorso per la consulta che sarà tracciato sulla base del confronto e della partecipazione di tutte le voci che compongono quest’organo, con l’obiettivo di superare tutte le difficoltà che il periodo storico dal quale stiamo pian piano uscendo ci ha lasciato. Mi reputo inoltre soddisfatta per aver portato per la prima volta nella storia la presidenza nella città di Paternò: questo risultato è stato possibile grazie all’aiuto e al supporto dell’onorevole Gaetano Galvagno che ha desiderato tanto che ciò avvenisse e di tutte le associazioni che mi hanno sostenuta”.
di ienesicule Data: Lunedi, 29 novembre 2021

Articoli correlati

Rischio sgombero famiglie in piena pandemia

"Oggi si è tenuta la conferenza stampa dei nuclei familiari di via gallo 4, in cui hanno spiegato le loro motivazioni e la situazione che vivono in questo momento di crisi, ...

Conferenza stampa stamattina ore 10 in Via Gallo 4, per dare voce alle...

Interverranno il SUNIA Catania e il Comitato reddito-casa-lavoro, che racconteranno i 30 anni di storia dello stabile. Era il 1970 quando la signora Gaetana Carbonaro donò ...