il giornalista pucciarelli ricorda che...

Antimafia, ovvero le vie dei partiti sono...infinite: il caso dell' "emigrante" on. Claudio Fava

Politica   Martedi, 28 febbraio 2017

Che vita difficile! Ecco il post del giornalista....

Matteo Pucciarelli (sua bacheca facebook): "C'è un personaggio che mi affascina da sempre e che da sempre seguo con attenzione e viva partecipazione: Claudio Fava. Giornalista e scrittore, fonda La Rete, si candida a sindaco di Catania per la Rete e Rifondazione (perde); poi lascia La Rete, va in un neonato movimento con Nando Dalla Chiesa; però poi entra nei Ds, diventa europarlamentare; si candida presidente della provincia di Catania (perde); torna al Parlamento europeo con l'Ulivo; si scinde dai Ds, va con Sinistra Democratica; così entra in Sel.

Si candida alla presidenza della Regione Sicilia con Sel e Rifondazione ma non perde: non può proprio candidarsi perché non residente in Sicilia. Successivamente viene eletto in Parlamento con Sel. Poi se ne va da Sel insieme a Gennaro Migliore, aderisce a Led. Però non entra nel Pd insieme a Migliore e alla sua Led, quindi va nel Psi.

Però non aderisce al Psi e va in Sinistra Italiana, cioè la nuova Sel nella quale di fatto è tornato. Però alla fine non entra in Sinistra Italiana e ora va nel gruppo degli scissionisti di Si + Bersani. Spero nessuno si sogni di non ricandidarlo, non potete fermare la sua commovente ricerca!"

e commento a seguire:

La Gauche Hai dimenticato il passaggio ai verdi e relativa candidatura alla camera nel 1996 (non gli andò bene).

di Redazione Iene Siciliane Data: Martedi, 28 febbraio 2017

Articoli correlati

Riccardo Pellegrino da San Cristoforo: altro che mafia, una serie di a...

di Iena Anti Antimafiosa marco benanti Effettivamente con quel taglio di capelli e quella parlata non esattamente da “Leonardo Da Vinci” per quelli della “Catani...

Approvato "Salva Catania"!

Sono stati approvati oggi dalla Commissione Finanza e Bilancio della Camera l'emendamento che chiede l'apertura di un fondo da 20 milioni di euro per il 2019 e da 35 milioni annui ...