Arcidiacono: "Colpe gravi della politica, di Bianco in particolare"

Comunicati Stampa   Sabato, 17 marzo 2018

Plauso e apprezzamento incondizionati vanno alla Procura e agli investigatori che hanno svelato il desolante quadro di corruzione e malcostume nella gestione della raccolta dei rifiuti del Comune di Catania.

A fronte delle responsabilità penali che spetta alla magistratura accertare, emergono con tutta evidenza le gravi colpe e le omissioni della politica, in particolare del sindaco Bianco, che ha scelto tra i suoi collaboratori di Palazzo persone da lui stesso definite “infedeli” verso l'interesse pubblico e la collettività.
La questione dei rifiuti a Catania e gli evidenti guasti che si stanno consumando in spregio al buon andamento e alla correttezza delle procedure, da cinque anni sono coperti dalla sterile propaganda dell'Amministrazione che anziché intervenire ha preferito mettere la polvere sotto il tappeto delle passerelle di ministri e rappresentanti politici. Si spiega così l’enorme costo sostenuto dai cittadini sulle bollette dei rifiuti a fronte di percentuali di raccolta sempre ben al di sotto del 10% e più volte da noi denunciate.
Enzo Bianco lascia un Comune ridotto ai minimi termini, azzerato nei valori della moralità pubblica e in cui urge segnare un'inversione di rotta, per ripristinare legalità ed efficienza e soprattutto garantire il rispetto nei confronti dei cittadini, costretti a subire le gravi disservizi a prezzi salatissimi.
Il sindaco Bianco e l'assessore D'Agata siano conseguenziali e anziché mettere le mani avanti con ricostruzioni poco convincenti, traggano le conclusioni delle loro scelte dissennate e delle omissioni reiterate.

di Iene Sicule Data: Sabato, 17 marzo 2018

Articoli correlati

Cronaca, Catania: corruzione Anas, arrestati tre funzionari addetti al...

Catania, 21 settembre 2019 Oggi, 21 settembre 2019, alle ore 10.30, presso la Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, alla presenza del Procuratore, dott. Carmelo Zuccar...

Cronaca, Catania, non si ferma all'alt investendo un carabiniere: rice...

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno denunciato un pregiudicato catanese di 25 anni, poiché ritenuto responsabile di resistenza pubblico uffici...