il potere non ci vuole, allora: soluzione!

Politica e Sport, Calcio Catania: Lo Monaco...portaci a Malta...

Sport   Mercoledi, 19 settembre 2018

Dopo l’ultimo clamoroso colpo di scena che ha visto il Tar revocare i decreti cautelari monocratici che ordinavano il riesame delle posizioni delle società Ternana e Pro Vercelli ai fini di un possibile ripescaggio in serie B, e dopo il serrate le fila della figc e della lega di serie b...sempre più ostinate a difendere l’indifendibile, e cioè quell’aborto dei cadetti ai 19, non ci resta altro che andare in trasferta a Malta.

Si Malta, la magica isola dei cavalieri, dei casinò e dei divertimenti può diventare la chiave di volta per risolvere, in zona Cesarini o meglio in extra time, la più grande e tragicomica farsa calcistico-sportiva, mai andata in scena nell’Italia del pallone sempre più sgonfio, confuso, malato.
Chiedere l’iscrizione nel massimo campionato maltese, e giocare in trasferta per lo scudetto, abbandonando sdegnati, in esilio volontario, un calcio e una federazione ( o presunta tale ) che non merita Catania, il suo pubblico, la sua squadra.
Andiamo a giocare a La Valletta, sfidando i 24 volte campioni nazionali, giochiamo contro l’Hibernians e contro il Birkirkara già allenato da Giovanni Tedesco ex centrocampista rosanero, oggi allenatore degli Hamrun Spartans.
E poi, vuoi mettere il fascino del “derby” con il Floriana di Riccardo Gaucci, allenato dal mitico Lulù Oliveira...uno spettacolo, che sarebbe certamente seguito da migliaia di catanesi in trasferta, nauseati e in fuga dal peggior campionato del mondo.
Ora basta, niente elemosina e cappello in mano, mandiamoli a quel paese, scegliamoci noi il campionato, e magari con questa squadra...arriviamo pure in champions league.
Zio Pietro se ci sei, batti un colpo...

Iena rossoazzurra.

di iena rossoazzurra Data: Mercoledi, 19 settembre 2018

Articoli correlati

Sport, tennis in rosa: concluso il torneo "Archigen Cup"

Nella foto le finaliste dopo la cerimonia di premiazione, con autorità locali, dirigenti federali ed addetti ai lavori. Cala il sipario sul primo dei quattro tornei profess...

Sport, Calcio Catania: buio e papere. Scacco alla Reggina...in zona Ce...

Un Catania inguardabile ha la meglio su una volitiva Reggina, dopo 88 minuti di noia, buio pesto e tanta confusione.All’ultimo respiro, su calcio d’angolo del semprever...