Importante riconoscimento

Politica: Anastasio Carrà nominato responsabile provinciale della Lega per gli enti locali

Comunicati Stampa   Martedi, 6 novembre 2018

Ecco il comunicato stampa:

"Salvini pianta radici alle pendici dell’Etna. Sei consiglieri di Motta Sant’Anastasia costituiscono il gruppo della Lega e il sindaco Carrà annuncia la sua ricandidatura al Comune

05/11/2018. Motta Sant’Anastasia (CT) - La Lega pianta radici profonde in Sicilia, esattamente in provincia di Catania e in particolare nella cittadina medievale di Motta Sant’Anastasia che alle ultime elezioni regionali è diventata la roccaforte del leghismo nell’isola. Un consenso quello ottenuto proprio l’anno scorso a novembre in occasione delle elezioni regionali che andò oltre ogni previsione e infatti a spoglio concluso, un euforico Matteo Salvini a Catania potè dichiarare soddisfatto: «Se penso che a Motta Sant'Anastasia abbiamo superato il 25%, mentre nella mia Milano siamo alla metà, mi dovrei trasferire a Motta».

 

Tante cose sono cambiate in un anno e la geografia politica è stata rivoluzionata dall’ascesa irresistibile di Matteo Salvini, oggi infatti la Lega è al governo del paese e ha un assessore nella giunta di Salvo Pogliese a Catania, l’avvocato Fabio Cantarella. Anastasio Carrà, luogotenente dei carabinieri, in politica dal 2004, non aveva mai preso tessere di partito, ma folgorato dal carisma di Salvini e dal suo buonsenso, fu tra i primi a sposare il progetto leghista in Sicilia e oggi accoglie con soddisfazione e senso di responsabilità la nomina del senatore Stefano Candiani, che lo ha designato responsabile della Lega per gli Enti Locali.

«Sono particolarmente orgoglioso e fiero di aver scelto la Lega già tre anni fa - dichiara Carrà - perché è davvero tempo di abbandonare la dicotomia Nord/Sud. La Lega di Salvini infatti non ha nessun pregiudizio sul meridione e sui siciliani. È stato per me naturale avvicinarmi a un movimento che dalla sua fondazione ad oggi ha sempre riservato un’attenzione particolare ai sindaci, perché a ragione li ritiene essere le vere unità di collegamento istituzionale coi cittadini. Noi sindaci infatti, come il nostro capitano non manca mai di ricordare, stiamo nella trincea della politica. La nomina di oggi del senatore Candiani mi sprona a lavorare ancora di più e ancora meglio ed esattamente quello che farò».

La nomina di Carrà è arrivata durante una riunione della Lega a Motta Sant’Anastasia, presenti centinaia di militanti e simpatizzanti, in maggioranza mottesi. Nel corso della riunione sei consiglieri comunali che sostengono il sindaco e la sua giunta hanno inoltre annunciato la costituzione del gruppo leghista in Comune, che a questo punto diventa il gruppo consiliare più numeroso della Lega per tutto il Centro-Sud. A fine serata poi è arrivato l’annuncio della ricandidatura da parte del sindaco Carrà nel 2019. A fargli rompere definitivamente gli indugi è stato l’affetto e il sostegno ricevuto in questi anni, tanto dai vertici della Lega quanto dai mottesi."

 

di ienesicule Data: Martedi, 6 novembre 2018

Articoli correlati

Cronaca, Catania: nasce un osservatorio permanente sull'alienazione ge...

Comune di Catania Ufficio Stampa 16.11.2018  Nel palazzo della Cultura riflettori su:  “Prevenzione e contrasto dell'alienazione genitoriale” . Nasce a ...

Politica, Comune Catania: Asec Spa, nominato nuovo cda

comune di Catania Ufficio Stampa 16.11.2018ASEC S.p.A. , nominato il nuovo consiglio di Amministrazione Il socio unico Comune di Catania, su indicazione del sindaco Salvo Poglies...