il primo cittadino ai domiciliari

Politica, Bronte (Ct): il M5s propone mozione di sfiducia al sindaco

Comunicati Stampa   Giovedi, 10 gennaio 2019

(nella foto la consigliera comunale M5S di Bronte Valeria Franco insieme ai deputati M5S Ars Francesco Cappello e Jose Marano)

Appello della consigliera comunale M5S Valeria Franco: “Dopo la conferma della misura cautelare da parte del Tribunale del riesame, il sindaco Calanna faccia un passo indietro”.

Bronte (CT) 10 gennaio 2019 - “Un appello a tutti i Consiglieri comunali di Bronte, di maggioranza e di opposizione, a sottoscrivere la mozione di sfiducia che il M5S locale intende presentare nei confronti del Sindaco Graziana Calanna, che dal 30 novembre 2018 si trova sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, nonché sospeso dall’incarico di primo cittadino”. A lanciarlo è la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle di Bronte Valeria Franco che stamane ha spiegato le ragioni politiche di tale richiesta insieme ai deputati Ars Francesco Cappello, capogruppo del Movimento 5 Stelle a Palazzo dei Normanni e Jose Marano.

“Vista l’impossibilità di poter svolgere le funzioni ed il ruolo per cui il Sindaco Calanna è stato eletto - spiega la consigliera Franco - riteniamo che sia giunto il momento, dopo la conferma della misura cautelare da parte del Tribunale del riesame avvenuta il 22 dicembre scorso, fare un passo indietro e ridare la parola ai cittadini. Per questo motivo vogliamo rivolgere un appello anche al primo cittadino, chiedendogli di dimostrare il suo rispetto nei confronti del nostro paese rassegnando lui stesso le dimissioni”.

Nel pieno rispetto dei lavori della Magistratura e del principio della presunzione di innocenza - continua Franco - ma allo stesso tempo consapevoli che l’attuale situazione che ha investito il Sindaco non rispecchi quello che i cittadini hanno espresso nel giugno del 2015, ci sembra doveroso che tutti i Consiglieri comunali sottoscrivano e, se lo ritengano opportuno, integrino la mozione di sfiducia che abbiamo redatto. Si tratta di un invito rivolto al civico consesso a presentare ed approvare il presente atto, guardando agli interessi generali e collettivi della propria città e dei propri concittadini, in vista del fatto che, a seguito di quanto è avvenuto, il rapporto tra la città ed il Sindaco può considerarsi definitivamente compromesso.”
I deputati  Regionali Francesco Cappello e Jose Marano si associano all’appello oggi lanciato dalla consigliera comunale Valeria Franco affinché i cittadini Brontesi possano ritornare ad esercitare il diritto di voto e quindi scegliere democraticamente chi deve guidare la loro comunità.


Il video della conferenza stampa

https://www.facebook.com/ValeriaFrancoacinquestelle/videos/619922421776025/UzpfSTE2MDIxNjY0ODMzNjUxNTI6Vks6NjE5OTIyNDIxNzc2MDI1/

 

 

di ienesicule Data: Giovedi, 10 gennaio 2019

Articoli correlati

Politica, On. Compagnone: "ruolo Presidente Ars interferisce su vita d...

Palermo, 18 gennaio 2019: “Non ci compete occuparci delle vicende interne dei partiti, ma ci preme che l'Assemblea Regionale Siciliana, di cui grazie agli elettori siamo com...

M5s contro Pd, Pd contro M5s: le ultime "stoccate" sul "caso Universit...

Mai metterò in difficoltà una istituzione. Non sarà la nostra iniziativa a creare problemi all'Università. Abbiamo trovato altra sede proprio per evitar...