un prestigioso evento di respiro internazionale

Spettacoli e Cultura, Best in Sicily 2019: i migliori talenti ed aziende siciliane dell'enogastronomia premiate a Catania

Spettacoli e Cultura   Martedi, 19 febbraio 2019

di G.M.Tesei

La dodicesima edizione del “Best in Sicily”, manifestazione organizzata da Cronache di gusto, ha rappresentato, come del resto negli scorsi anni, un prestigioso evento d’esaltazione dei migliori talenti ed aziende italiane dell’eno-gastronomia siciliana distintisi per il loro valore anche sul piano nazionale ed internazionale.

La serata , svoltasi con ottima fluidità ed allietando degnamente il pubblico catanese ha avuto il suo momento finale nella profonda dissertazione di Alessandro Baricco , che nel suo libro “The Game” ha affrontato l’importante rivoluzione determinatasi con la digitalizzazione, che ha permesso di “sciogliere la realtà” per riproporla, ricomponendola, a tutti con velocità sempre maggiori sostenendo come l’utilizzo dei computer e dei successivi device abbia importato un sapere e delle opzioni di azioni del nostro quotidiano più fruibili ed alla portata di tutti rispetto al passato ma determinando pure un’interposizione delle macchine nei rapporti umani, che va gestita senza perdere il senso dell’umano.

Lo splendido Teatro Massimo Bellini di Catania ha incorniciato i momenti della premiazione condotta sapientemente dal direttore responsabile di Cronache di Gusto Fabrizio Carrera e che è stata introdotta da Pietro Lento dell’istituto Nazionale di Ricerche Demopolis, che ha illustrato una serie di risultanze concernenti il turismo, l’enogastronomia ed ambiti contermini o collegati a quei settori relativamente alla Sicilia.

Lo stesso ricercatore ha evidenziato, nella sezione le famiglie a tavola, come tra le produzioni irrinunciabili del made in Sicily vi siano, su un campione di cittadini siciliani, frutta e ortaggi(66%), pane(71%),olio (75%), e vino (80%). Da ciò si desume quindi come il cibo rivesta un ruolo fondamentale in quanto esprime passione e piacere, svolgendo anche una funzione aggregativa tra i soggetti che partecipano al momento conviviale. Ed il sempre maggiore legame con il momento eno-gastronomico si avverte anche nei dati della sezione “il cibo passione italiana”, con un campione basato sulla popolazione italiana, e che vede , negli ultimi 24 mesi, il 41% dei soggetti interpellati ad avere partecipato a degustazioni enogastronomiche e simili ed il 66 % ad avere seguito programmi di cucina.

Ci si è poi chiesti cosa venga in mente agli italiani pensando ad un viaggio in Sicilia e la risposta ha ancora una volta sottolineato l’importanza dei prodotti della terra e della cucina siciliana(60%, con una crescita (60%, con una crescita negli ultimi dieci anni di 19 punti percentuali) negli ultimi dieci anni di 19 punti percentuali), preceduti solo in classifica dal patrimonio storico-culturale(68%) e dalla bellezza del mare(75%) -settori con una crescita più bassa-, inferendosi facilmente che un’adeguata interconnessione di questi elementi porterebbe ad una crescita complessiva importante di tutta la Sicilia.

Ma per fare questo occorre risolvere le problematiche ostative allo sviluppo tra le quali emerge quella dei trasporti interni avvertita dal 75% degli intervistati. Il tutto in una regione che cresce come Igp, come fatturati delle aziende dell’agroalimentare , che è la prima regione come aziende agricole guidate da under 35, quarta regione vinicola d’italia, con l’80% del vino siciliano attestatosi a livelli di ottima qualità con un 53% di IGP ed un 27% di DOP. Eppure, nel mondo, la Sicilia, da questo punto di vista è un brand ancora non valorizzato a dovere , come sottolineato dal Dottor Salvatore Malandrino di Unicredit , che con la stessa Unicredit organizza degli international forum per l’orientamento all’export , anche verso mercati in espansione quali quelli arabi, all’insegna di un agrifood che deve proporsi di aprirsi concretamente alla qualità, all’innovazione, alla digitalizzazione ed all’internazionalizzazione. Il tutto nel rispetto della natura. Principio che anima il consorzio Ricrea che è riuscito a raccogliere nel 2015 200 tonnellate di vetro, acciaio et similia da recuperare e riciclare, responsabilizzando i cittadini, che traggono un doppio vantaggio , che si estrinseca anche in una riduzione delle tasse. Ad ospitare questa bella avventura sono le isole Egadi che si sono poste all’avanguardia in quest’ambito.

A precedere la premiazione, su un palco che propone le arance rosse del consorzio arance rosse Igp, è l’intervento di Oscar Farinetti, creatore di Eataly e tanto altro, che ha manifestato il suo grande legame con la Sicilia, terra in cui si sente enormemente bene. E terra in cui ha investito stupendosi però come Dubai faccia 16 milioni di turisti stranieri, tre volte quello che ottiene la Sicilia, dotata di storia e risorse naturali e tanto altro ben più notevoli rispetto a quelle di Dubai. Per arrivare a quei livelli occorre cambiare, ha aggiunto lo stesso Farinetti, il modo di pensare ed il sentimento umano, avendo maggiore propositività e coraggio. La Sicilia, ha inoltre affermato, è la regione d’Italia con più aziende biologiche e l’italia lo è in Europa. Tutto questo va magnificato e reso più produttivo, perché le regole già esistono ma bisogno dare spazio alla fiducia, che è un algoritmo econometrico che genera, in positivo, benessere od il suo opposto, in negativo; occorre esaltare la tolleranza che si esprime anche nel rispetto degli altri paesi e che è stata la cifra fantastica dell’Italia dei tempi d’oro. Ed,infine, occorre avere il senso del futuro, che è l’unico modo per salvare il mondo dalle sue falle.

L’elenco delle premiazioni è iniziato con il MIGLIOR PRODUTTORE DI VINO assegnato a:

BENEDETTO ALESSANDRO, ANNA ALESSANDRO, BENEDETTO ALESSANDRO - ALESSANDRO DI CAMPOREALE

CAMPOREALE (PA)

Seguono gli altri premi:

MIGLIORE AZIENDA CONSERVIERA: CAMPISI [MARZAMEMI, PACHINO (SR)]

MIGLIORE BIRRIFICIO: ALVERIA [CANICATTINI BAGNI (SR)]

MIGLIOR MACELLAIO: GIANNI GIARDINA - MACELLERIA GIARDINA [CANICATTI' (AG)]

MIGLIORE FORNAIO: FRANCESCO ARENA (MESSINA)

MIGLIORE TRATTORIA:IL VECCHIO CARRO [CARONIA (ME)]

MIGLIORE BED AND BREAKFAST (NUOVA CATEGORIA): CASA TALIA [MODICA (RG)]

MIGLIOR PIZZERIA: FRUMENTO [ACIREALE (CT)]

COMUNI CON IL MIGLIORE INCREMENTO TURISTICO: CATANIA E POLIZZI GENEROSA (PA)

Un piccolo comune delle Madonie registra un aumento del 300 per cento di visitatori; mentre all'ombra dell'Etna sono 70 mila gli arrivi in più, tutto tra un anno e l’altro.

Dopo che il sindaco Giuseppe lo Verde ha ringraziato per il premio ricevuto, il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha orgogliosamente sottolineato lo splendido risultato d’incremento di presenze registratosi a Catania, prospettando importanti inziative dell’amministrazione cittadina a sostegno del turismo ed anche l’incremento nella riscossione della tassa di soggiorno, passata dal -15 % ( primo semestre) al + 61% ( secondo semestre) e come con il nuovo regolamento del 2019 si otterrano ben 2 milioni di euro ( con un notevole aumento rispetto ai 700.000 euro precedenti).

MIGLIOR ALBERGO: GAGLIARDI BOUTIQUE HOTEL [NOTO (SR)]

AZIENDA PER LA MIGLIORE IMMAGINE (NUOVA CATEGORIA): BRUNO RIBADI [CINISI (PA)]

Premiante Andrea Graziano (FUD e tanto altro), che ha saputo esaltare ottimamente la sicilianità, raccontandola ed esportandola trionfalmente anche a Milano.

MIGLIORI RISTORANTI: DODICI FONTANE - VILLA NERI RESORT LINGUAGLOSSA (CT)ed ex-aequo MODI'TORREGROTTA (ME)

GIOVANI DI BEST IN SICILY: i giovani della famiglia Cipolla dell’azienda “Mulinello Carni” di Leonforte, Mario Fiasconaro dell’azienda “Fiasconaro” di Castelbuono e Alessandro Ingiulla, chef del ristorante Sapio di Catania e prima stella Michelin di Catania.

La manifestazione ha avuto il suo momento di Gala a Palazzo Biscari, dopo la premiazione, con una degustazione dei prodotti di tutti i vincitori e di altre importanti aziende sicule.

 

 

 

 

 

di Gian Maria Tesei Data: Martedi, 19 febbraio 2019

Articoli correlati

Neon Teatro e lo Spedalieri centrano il bersaglio con le frecce di Fil...

ecco il resoconto di quanto realizzato dagli studenti del Liceo Classico Spedalieri di Catania, protagonisti di uno spettacolo profondo e raffinato realizzato con Neon Teatro. Sia...

Radicepura Garden Festival: il trionfo della bellezza e del design del...

di GM Tesei Si è celebrata l’inaugurazione della seconda edizione del Radicepura Garden festival, la biennale del giardino mediterraneo che coniuga ed unisce paesaggi...