stavolta e' appoggio al pd

"Antimafia arlecchino": nuove elezioni, nuovo "cambio d'abito" dell'on. Claudio Fava. Facciamo l'aggiornamento dopo l'ultima "capriola"

Politica   Mercoledi, 1 maggio 2019

L'ultima "capriola" (politica) dell'on. Claudio Fava è arrivata l'altro giorno: sosterrà alle Europee Pietro Bartolo, candidato nella lista del Pd. Proprio del Partito Democratico. L'on. Fava ha spiegato che si tratta di una "scelta personale".

Naturalmente, fra la varia umanità che da tempo lo segue in mezzo alle sue "capriole"(politiche) non si segnalano particolari critiche: del resto, per quelli come Fava c'è sempre una giustificazione. Per altri, nelle stesse condizioni, sarebbero anatemi a valanga. Ma così va il mondo dalle parti della "caserma rossa" in "salsa antimafia". Film già visto. Aggiorniamo allora la carriera politica dell'on. Fava, partendo da un pezzo di ienesicule di due anni fa, eccolo...

https://www.ienesiciliane.it/articolo.php?aid=8205

Che vita difficile! Ecco il post del giornalista....

Matteo Pucciarelli (sua bacheca facebook): "C'è un personaggio che mi affascina da sempre e che da sempre seguo con attenzione e viva partecipazione: Claudio Fava. Giornalista e scrittore, fonda La Rete, si candida a sindaco di Catania per la Rete e Rifondazione (perde); poi lascia La Rete, va in un neonato movimento con Nando Dalla Chiesa; però poi entra nei Ds, diventa europarlamentare; si candida presidente della provincia di Catania (perde); torna al Parlamento europeo con l'Ulivo; si scinde dai Ds, va con Sinistra Democratica; così entra in Sel.

Si candida alla presidenza della Regione Sicilia con Sel e Rifondazione ma non perde: non può proprio candidarsi perché non residente in Sicilia. Successivamente viene eletto in Parlamento con Sel. Poi se ne va da Sel insieme a Gennaro Migliore, aderisce a Led. Però non entra nel Pd insieme a Migliore e alla sua Led, quindi va nel Psi.

Però non aderisce al Psi e va in Sinistra Italiana, cioè la nuova Sel nella quale di fatto è tornato. Però alla fine non entra in Sinistra Italiana e ora va nel gruppo degli scissionisti di Si + Bersani. Spero nessuno si sogni di non ricandidarlo, non potete fermare la sua commovente ricerca!"

e commento a seguire:

La Gauche Hai dimenticato il passaggio ai verdi e relativa candidatura alla camera nel 1996 (non gli andò bene).

di iena al servizio della Reazione marco benanti Data: Mercoledi, 1 maggio 2019

Articoli correlati

Cronache siculopolitiche: Candido Munafò nel maggio siculo-italiano

Carissimo, questo maggio piovoso non lo ricordavo da lungo tempo cosicché questo maltempo insistente ha reso le nostre giornate uggiose umide con precipitazioni a dirotto ...

Cronache del Regime catanese, dissesto: "Repubblica" riesce a "dimenti...

Mentre l'apposita sinistra catanese si occupa di "rischio fascismo" e di "Salvini razzista", il Potere, quello vero, continua la sua opera di mistificazione sulla sorte di Catania,...