comunicato stampa

UNITI PER I FUORI SEDE: il nostro lavoro continua a difesa del diritto allo studio

Comunicati Stampa   Venerdi, 24 maggio 2019

Le ragazze e i ragazzi della lista "UNITI PER I FUORI SEDE PER LE CASE DELLO STUDENTE - LİSTA DIRITTO ALLO STUDİO", pur ottenendo 1856 voti di lista non riescono ad ottenere il seggio all'interno del CdA E.R.S.U. di Catania. 

La lista, nata dalla volontà dei ragazzi delle residenze universitarie, ha coinvolto numerosi studenti provenienti non solo dalle case dello studente ma anche del sindacato studentesco dell'Ateneo di Catania. 

Angela Tizza, rappresentante della residenza ERSU Centro di via Oberdan e candidata commenta: 

"Comunque anche per noi è una vittoria. 702 preferenze per Angela Tizza. 

Checché se ne dica, questa battaglia l’abbiamo combattuta con passione, con dedizione, raccontandoci alla gente, nelle mense, nelle residenze, nei dipartimenti, nella sede decentrata di Ragusa. Raccontando un progetto, raccontando un mondo che è quello che vivo io ogni giorno da 4 anni e che molta gente sconosce. Per questo è una vittoria.

Ringrazio tutti i miei elettori, uno ad uno. 

Ringrazio i ragazzi che mi hanno sostenuto, non lasciandomi mai da sola, il compagno di viaggio Vincenzo Piazza e i ragazzi di Libertas.

Ringrazio Federico Scalisi e le ragazze e i ragazzi di Controcampus per aver lottato insieme a me, in questi mesi, dimostrandomi affetto e facendomi sentire ogni giorno all’altezza di questa candidatura.

Ringrazio tutti i ragazzi della squadra, che si sono spesi con tutte le forze e che hanno creduto insieme a me in questo sogno e mi hanno fatto sentire parte di questa grande famiglia.

Ringrazio i ragazzi delle residenze che sono stati i veri protagonisti di questa battaglia ed in particolare i rappresenti di via Oberdan che hanno lottato con me Luigi Tilaro Salvo Mast Pierluigi Schilirò e quelli della cittadella Giulia Castagnolo e Riccardo La Placa.

Ringrazio i ragazzi della sede decentrata di Ragusa che hanno creduto in me.

Ringrazio i miei amici per essermi stati vicino.

Sono felice per questa esperienza vissuta, sono felice del consenso ricevuto e soprattutto di aver lanciato un messaggio forte per una battaglia che sento e sentirò sempre mia: quella PER IL DIRITTO ALLO STUDIO!"

di ienesicule Data: Venerdi, 24 maggio 2019

Articoli correlati

Cronaca, Catania: corruzione Anas, arrestati tre funzionari addetti al...

Catania, 21 settembre 2019 Oggi, 21 settembre 2019, alle ore 10.30, presso la Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, alla presenza del Procuratore, dott. Carmelo Zuccar...

Cronaca, Catania, non si ferma all'alt investendo un carabiniere: rice...

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno denunciato un pregiudicato catanese di 25 anni, poiché ritenuto responsabile di resistenza pubblico uffici...