comunicato stampa

Specialty food summit: da tessuti e materiali di bioedilizia realizzati con il vino alla blockchain nella filiera agroalimentare

Comunicati Stampa   Sabato, 25 maggio 2019

Promosso dall’associazione Lievito Urbano, a Scienze Politiche si è svolto un importante evento sul cibo che ha voluto creare un binomio solido tra tradizione e innovazione.

Un approccio multidisciplinare e integrato in cui il cibo è stato al centro dell’attenzione dal punto di vista economico, dell’analisi del prodotto, dei processi; che ha permesso di conoscere le esperienze delle eccellenze nostrane, nate dal coraggio di imprenditori appassionati; che ha evidenziato i trend oltreoceano e che ha intesto costruire un primo passo nella direzione di un aiuto concreto all’internazionalizzazione e alla promozione della capacità dell’export dalla Sicilia.

È più che positivo il bilancio dello “Specialty Food Summit” organizzato dall’associazione di promozione sociale Lievito Urbano, con il patrocinio del Comune di Catania, del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania e della Italy - America Chamber of Commerce di New York.

L’evento ha visto la partecipazione di insigni relatori che hanno affrontato le tematiche inerenti al “food” da punti di vista inaspettati e ricchi di spunti. Dai tessuti di moda e ai prodotti di bioedilizia realizzati dal vino, all’aceto tratto dal kiwi e all’uso della blockchain nella filiera agroalimentare.

Sollecitazioni e spunti che hanno offerto scenari inediti e stimolanti.

Straordinario il parterre degli intervenuti: dopo i saluti del Direttore del Dipartimento Giuseppe Vecchio, e del vicesindaco Roberto Bonaccorsi, il presidente di Lievito Urbano, Emanuele Bonomo, ha illustrato motivazioni e obiettivi dell’incontro: “La nostra associazione intende dare impulso e offrire sostegno al rilancio al territorio sotto il profilo socio economico e culturale, mettendo a disposizione di cittadini, imprese, istituzioni, servizi di qualità e iniziative concrete. Lo Specialty Food Summit é la continuazione sul territorio dell’evento internazionale sul food organizzato a marzo a Philadelphia dalla Saint Joseph University e dalla Italy America Chamber of Commerce di New York che diversi imprenditori locali hanno potuto seguire grazie alla diretta video trasmessa a cura della nostra associazione. Oggi l’impegno si rinnova mettendo al centro elementi chiave come le persone, i territori e la loro cultura, la capacità di “educare” e l’attenzione all’ambiente e ad evitare gli sprechi.

Quindi si sono susseguite le relazioni di Maurizio Caserta, ordinario di Economia Politica al Dipartimento di Economia e imprese di Catania, Federico Tozzi, Secretary General and Director

Italy - America Chamber of Commerce; Muriel Nussbaumer, Ceo Export Usa New York- Brussels, Pietro Torresan, docente di Economia dei Sistemi Agroalimentari al Politecnico di Milano, Davide Arcidiacono, ricercatore di Sociologia dei processi economici e del lavoro a Scienze Politiche.

Spazio poi alle eccellenze italiane nel mondo nel settore dei vini con: Alessandro Cardini, direttore generale Castelli del Grevepesa, Greve in Chianti, Firenze, e Simone Cheinasso, Pro Agro, Alba, CN.

Nella sessione pomeridiana infine è intervenuta l’assessora ai Grandi Eventi del Comune di Catania Barbara Mirabella per parlare della “Tavola italiana come marchio, trend e prospettive” mentre di “Nuovi percorsi per i consumatori tra tradizione e innovazione si è discusso con Sonia Gaudioso, Assaggiatore professionale e sommelier dell’Olio Extravergine d’Oliva, Federica Ferrari L’Agro del Kiwi, Latina, Turi Orlando, Moio Alcantara, ME, Dino Icardi, Direttore, Sevinovà, Alba, CN, Nino Testa, Testa Conserve, Catania.

Abbiamo apparecchiato, è il caso di dire, questo evento seguendo alcune linee guida: territorio, tradizione, cultura e innovazione, abbiamo parlato di cibo e vino, ma soprattutto dei nostri territori, della loro esperienza antica che produce eccellenze, della loro capacità di innovarsi, di creare opportunità e di guardare fuori portando ricchezze uniche nel mondo - ha detto il responsabile del Centro Studi di Lievito Urbano, Alessandro Maiocchi -. Siamo molto soddisfatti, vogliamo muoverci avendo come obiettivo lo sviluppo e la promozione del territorio in tutte le sue dimensioni”.

La giornata di lavori è stata moderata da Elisa Catanzaro, giornalista, direttrice di Catania Pubblica Tv.

 

di ienesicule Data: Sabato, 25 maggio 2019

Articoli correlati

Cronaca, Catania: corruzione Anas, arrestati tre funzionari addetti al...

Catania, 21 settembre 2019 Oggi, 21 settembre 2019, alle ore 10.30, presso la Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, alla presenza del Procuratore, dott. Carmelo Zuccar...

Cronaca, Catania, non si ferma all'alt investendo un carabiniere: rice...

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno denunciato un pregiudicato catanese di 25 anni, poiché ritenuto responsabile di resistenza pubblico uffici...