Rubrica: buona domenica

Cronache del Regime catanese, dissesto: "Repubblica" riesce a "dimenticare" i cinque anni di Bianco!

Politica   Domenica, 26 maggio 2019

Mentre l'apposita sinistra catanese si occupa di "rischio fascismo" e di "Salvini razzista", il Potere, quello vero, continua la sua opera di mistificazione sulla sorte di Catania, città devastata da un sistema che ha completato la sua opera di distruzione, compromettendo, con il dissesto del comune, i prossimi 50 anni di vita di centinaia di migliaia di persone in carne e ossa. 

In questa opera di mistificazione, la stampa che conta ha e ha avuto un ruolo fondamentale: ieri, sabato 25 maggio 2019, "Repubblica", uno dei giornali preferiti dalla "Catania perbene" ha realizzato -da questo punto di vista- un'altra autentica"prodezza". Con un articolo a firma del mitico Sergio Rizzo (fustigatore della "casta politica", tema molto caro ai potentati industriali....), il giornale democratico di De Benedetti propone una versione leggermente "smemorata" del recente passato. Al centro dell'articolo -guarda caso- le responsabilità del centrodestra (che ci sono, altro che) ma che non solo le sole. 

Infatti, sul giornale democratico mancano proprio gli ultimi cinque anni di amministrazione catanese, quelli del rinnovato "progresso e democrazia"! Una "dimenticanza"? 

E la sentenza della Corte dei Conti sul comune di Catania? 

Mi raccomando: subito un'altra manifestazione antifascista. Il Potere vi ringrazia, sempre.

Buona Domenica.

 

 

di iena al servizio della Reazione marco benanti Data: Domenica, 26 maggio 2019

Articoli correlati

Riccardo Pellegrino da San Cristoforo: altro che mafia, una serie di a...

di Iena Anti Antimafiosa marco benanti Effettivamente con quel taglio di capelli e quella parlata non esattamente da “Leonardo Da Vinci” per quelli della “Catani...

Approvato "Salva Catania"!

Sono stati approvati oggi dalla Commissione Finanza e Bilancio della Camera l'emendamento che chiede l'apertura di un fondo da 20 milioni di euro per il 2019 e da 35 milioni annui ...