comunicato stampa

Cronaca, Catania: Amt e Coehar ti aiutano a smettere di fumare

Comunicati Stampa   Mercoledi, 29 maggio 2019

Giovedì 30 Maggio 2019 ore 10.30 Fermata BRT Due Obelischi  

Si avvicina l'appuntamento annuale della Giornata Mondiale Antifumo, promossa dall'OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità (31 maggio 2019). 

Per l'occasione il CoEHAR - Centro di Ricerca per la Riduzione del danno da fumo dell'Università degli Studi di Catania (afferente al Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell'ateneo) presenta il nuovo progetto di sensibilizzazione che aiuterà tutti gli abbonati dell'AMT - Azienda Metropolitana Trasporti di Catania a smettere definitivamente di fumare.

Grazie alla collaborazione tra CoEHAR, AMT e LIAF - Lega Italiana Anti Fumo, nei prossimi giorni i mezzi pubblici di AMT saranno allestiti con una nuova veste grafica che invita tutti i fumatori a spegnere la bionda prendendo la scelta più sana e scendendo alla fermata giusta.

Gli abbonati di AMT, inoltre, potranno entrare a far parte di programmi di ricerca gratuiti, volti ad accompagnare i fumatori lungo percorsi di disassuefazione.

I dettagli della campagna “Io (sono) Astuto” saranno presentati in conferenza stampa Giovedì 30 Maggio alle ore 10.30 presso la fermata BRT (Parcheggio) Due Obelischi in via Francesco Lo Jacono a Catania. 

Saranno presenti: il sindaco del Comune di Catania, Salvo Pogliese; il direttore del CoEHAR, Riccardo Polosa; il presidente di AMT, Giacomo Bellavia ed il presidente LIAF, Ezio Campagna. 

di ienesicule Data: Mercoledi, 29 maggio 2019

Articoli correlati

Sigonella, espropri e istigazione alla corruzione: arrestati due pubbl...

"Nell’ambito di attività di indagine coordinate da questa Procura della Repubblica, i Finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno dato esecuzione a un’or...

L'USB: "Oggi non ci saremo al presidio Anpi per la Cgil perché oltre i...

"Oggi pomeriggio a Catania si svolgerà un presidio indetto dall'ANPI in seguito all'azione  squadrista dei fascisti contro la sede romana della CGIL.Noi come USB non pa...