comunicato stampa del sindacato di base

La Sicilia non è al servizio degli Usa

Comunicati Stampa   Sabato, 22 giugno 2019

Catania. Manifesta il NO MUOS...
​ --------------
Venerdì pomeriggio, Catania è stata attraversata da una manifestazione​ regionale indetta dal Movimento NO MUOS, a cui hanno partecipato movimenti e individualità,​ provenienti da tutta la Sicilia:​ Antudo, Sicilia Libertaria, PMLI, La Piazzetta, Fronte della Gioventù Comunista, PCI, Siciliani Siciliani, PCL, Il Sud Conta, CUB, Spazi Sociali Catania, Potere al Popolo, FGCI, Terra e LiberAzione, L'Altra Sicilia, Fajidda Gioventù Indipendentista, CSP Graziella Giuffrida, PC, Comitato per la Difesa degli Aeroporti Siciliani e altri ancora.
Le uniche bandiere sindacali presenti quelle dell'Unione Sindacale di Base (USB), sindacato di classe da sempre impegnato contro la militarizzazione dell'Isola. "La militarizzazione - denuncia Claudia Urzi' - responsabile della Federazione del Sociale USB Sicilia-​ non si materializza solo con le basi della NATO e degli USA, ma si materializza anche con la presenza sempre più invasiva dei marines di Sigonella nelle scuole pubbliche dell'Isola, che, attraverso la renziana Alternanza Scuola Lavoro, a vario titolo "didattico", portano le loro divise e , spesso, anche le loro armi nelle scuole di ogni ordine e grado. Quindi, la lotta contro la base a stelle e strisce di Niscemi, e contro le altre basi NATO e USA - come quelle di Sigonella, di Augusta, di Trapani Birgi e di Lampedusa – è una lotta che investe quella parte del​ popolo siciliano sfruttato e oppresso dalle politiche neoliberiste, spesso colluse con la mafia, che hanno ulteriormente minato lo stato sociale in Sicilia.

Per questo non possiamo non denunciare il ruolo subalterno anche dell’attuale governo gialloverde nei confronti di Washington. Per questo, inoltre, teniamo alta la guardia nei confronti di quella "sinistra", che dopo aver governato in assoluta sintonia con la NATO, vorrebbe “riscoprirsi” antimperialista".

di ienesicule Data: Sabato, 22 giugno 2019

Articoli correlati

Emergenza rifiuti nel catanese. Barbagallo: situazione a rischio, biso...

“Il grido d’allarme dei 28 sindaci del Catanese deve essere ascoltato: gli impianti di conferimento rifiuti del territorio sono ormai saturi e rischiano la chiusura nei...

Giudiziaria, Catania: scarcerato William Cerbo

Comunicato dagli avvocato difensori: "Rimesso in libertà Cerbo William Alfonso (“Scarface”) dopo aver patito un lungo periodo di detenzione, fra custodia cautel...