bilancio dell'evento

Taomoda 2019: un ventennale denso d'eventi, e cultura e e moda

Spettacoli e Cultura   Sabato, 13 luglio 2019

Giunge alla ventesima edizione Taomoda , il contenitore culturale che collega eventi d’alta moda a momenti d’arte, spettacolo, design, charity, premi e tanto altro in una settimana di grande interesse per tutti coloro che dal 13 al 20 luglio popoleranno la realtà taorminese.

La conferenza stampa ospitata, come sempre dal Palazzo Calanna – La Baronessa della famiglia Parisi, che festeggia cento anni di poliedrica e fortunata attività in più ambiti, è stata guidata dalla bravissima Paola Cacianti, nota giornalista Rai che ha subito proluso affermando come si tratti di un momento felice perché si tratta di un progetto che è cresciuto e continua a farlo, senza protezioni o supporti particolari, giustamente sostenuto dalle istituzioni regionali (un imprevisto ha impedito la presenza di Sandro Pappalardo, consigliere ENIT ed ex-Assessore regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo, ruolo ricoperto da poco da Manlio Messina, rimasto a Catania per aiutare a trovare soluzioni ai gravi roghi occorsi alla Playa catanese). Il tutto ,ha aggiunto la giornalista, con una grande capacità di resilienza agli ostacoli e leggerezza positiva, da parte della fondatrice Agata Patrizia Saccone, verso tutti i problemi che l’allestimento di una kermesse del genere può comportare, in un percorso cominciato a Catania e che da sei anni si svolge a Taormina con il consueto epilogo nel Teatro Antico di Taormina ( giorno 20 luglio).

In una manifestazione che da vent’anni da luogo alla narrazione della moda e del bello, sintomatica è stata l’apparizione di una modella, sottoposta a body painting, con un vestito che ritraeva , con un effetto molto interessante, le foto del fotografo Arturo Delle Donne (premiato per la categoria fotografia).

Quest’anno il focus della manifestazione è il made in Italy con attenzione particolare a dei brand contemporary made in Sicily.

Tra le sorprese più gustose sicuramente la presenza di Carla Sozzani (Excellence Art Fashion), uno dei personaggi più influenti del fashion- System internazionale, fondatrice della Galleria 10 Corso Como che ha portato in Italia la nozione di concept store, con questa idea, immagine e pensiero che importa in sé anche il concetto del modus vivendi e del desiderio che il nostro paese suscita in chi lo guarda da fuori, ha aggiunto la Cacianti.

Alessandro Amaro, presidente dell’ordine degli architetti di Catania (che patrocina questo evento) e della consulta regionale degli Architetti e Veronica Leone, presidente della Fondazione Architetti Catania, hanno introdotto il concorso rivolto ai designer, che quest’anno non è a tema aperto ma ha un indirizzo determinato :la progettazione del premio Tao Award Taomoda, che dalla prossima edizione, sostituirà il premio precedente e sarà l’encomio dato ai vincitori della varie a categorie, proprio con un autentico pezzo di design scelto tra i cinque selezionati finali dei venti partecipanti che saranno, tutti insieme presenti nella mostra, “Contemporary Art Fashion Design”, a Palazzo Ciampoli durante la kermesse con le loro opere.

Carmelo Pappalardo, direttore Cof &Placement UniCT) ha affermato di sentirsi onorato del coinvolgimento, (è il secondo anno) delle università siciliane , simboleggiate dall’ateneo catanese con un’intera giornata dedicata al tema della green economy(con la masterclass strutturata per gli studenti “Ecosostenibilità, i materiali da riciclo diventano fashion”), in una kermesse che vuol fare accostare i giovani alla moda e non solo quindi. La dott.sa Agata Matarazzo, associato di scienze merceologiche del dipartimento economia ed impresa dell’Università degli studi di Catania, ha sottolineato proprio come la green economy sia fondamentale anche nel mondo della moda e non solo come forma di tutela delle risorse economiche naturali limitate, ma anche e soprattutto per il concetto di riciclaggio dei rifiuti che rimanda alla cosiddetta materia prima-seconda, allungando il processo di vita dei beni e delle risorse che ne sono alla base. Inoltre a Taomoda, ha aggiunto la Matarazzo, gli studenti vengono avvicinati al mondo del lavoro, poiché durante la masterclass, diverse aziende si connetteranno con i ragazzi alimentando la loro proattività ed illustrando degli sbocchi lavorativi significativi.

Claudia Fuccio, della Compagnia delle Opere Della Sicilia Orientale, ha evidenziato come molte aziende hanno sposato il tema positivo della manifestazione taorminese, mentre la Saccone ha voluto enfatizzare come la liason verso i giovani talenti si esprima quest’anno anche con la presenza dell’istituto Marangoni Milano ( alcuni studenti proporrano sette installazioni a Palazzo Ciampoli), scuola che imposta i fashion designer a 360° gradi e che, soprattutto con Giulia Pirovano, ha saputo determinare un ottimo rapporto tra studenti ed aziende di moda, dimostrando d’essere una delle scuole di moda più fattive dal punto di vista lavorativo.

La Saccone ha inoltre ribadito la vicinanza al sociale dell’evento che si esprime attraverso due associazioni, ossia A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) onlus, comitato Catania (presente con Giusy Trecarichi) e l’A.I.C. (Associazione Italiana Celiachia). A tal riguardo importante anche la presenza di suor Rosalia Caserta, referente del progetto “Semi di accoglienza”, che assieme alla Dott.sa Mariella Aurite , si occupa di salvare le donne che si trovano in grosse difficoltà financo costrette a fare vita da strada, insegnando loro anche i rudimenti di vari mestieri. Anche Ara Lumiere (Premio Special Award Fashion e Social Issues), attraverso il progetto legato alla realizzazione di copricapo ed accessori fatti a mano da un gruppo di donne indiane colpite dagli attacchi con l’acido, segnerà la centralità data al sociale dalla kermesse taorminese.

La Saccone ha comunicato i vincitori dei Tao Award, tranne quelli che verranno comunicati (tra cui attrici ed attori, imprenditoria excellence) nel corso del Caffè Letterario di Maria Teresa Papale( evento che , vedrà molti interessanti personaggi della cultura e che inizierà giorno 14 luglio con la giornalista ed Ufficio Stampa Milena Privitera nel salotto di “Arte&Cultura a Taormina” con il suo“La Sicilia nel cuore” ,Algra editore, omaggio alle donne potenti e coraggiose) che incrocerà Taomoda giorno 18 luglio con Catena Fiorello che dialogherà con le autrici Ludovica Casellati e Vera Slepoj.

Tra le novità che avvinceranno il palato dei convenuti , vi sarà “The best wine”, con le degustazioni di dieci etichette vinicole ritenute tra le migliori nel panorama siciliano, nazionale e non solo.

VINCITORI DEI TAOMODA TAO AWARD, finora disvelati:

  • Premio imprenditoria moda: Paolo Gerani per Iceberg

  • Premio Moda: Ultrachic (Diego Dossola e Viola Baragiola)

  • Excellence Haute Couture: Maison Couriel (Raffaella e Gigliola Couriel)

  • Premio Moda: Alberto Zambelli

  • Premio Design: Francesco Librizzi

  • Premio Fotografia: Artuto Delle Donne

  • Premio Excellence Giornalismo: Giovanni Audifreddi

  • Premio Giornalismo Televisivo: Franco Fatone

  • Premio Giornalismo Multimediale: Luca Lanzoni

  • Premio Excellence Art Fashion: Carla Sozzani

  • Premio Cultura: Vera Slepoj

  • Premio per la valorizzazione dei siti storico-culturali attraverso la moda: Beppe Angiolini

  • Premio al Presidente Camera Buyer Italia: Francesco Tombolini

  • Premio Special Award Fashion e Social Issues: Ara Lumiere.

 

di Gian Maria Tesei Data: Sabato, 13 luglio 2019

Articoli correlati

Spettacoli e Cultura, Catania: Corti in cortile-il cinema in breve, l'...

Gian Maria Tesei Dal 20 al 22 settembre il Palazzo della Cultura di Catania ospiterà l’undicesima edizione di “Corti in Cortile- il cinema in breve”, fest...

Spettacoli e Cultura, Catania: oggi e domani al Giardino Pippo Fava la...

Oggi e domani (14 e 15 Settembre), alle ore 21.00 al Giardino Pippo Fava, di via Caronda 82, a Catania, ultime due repliche per la novità dello scrittore catanese Sal Costa,...