riflessioni post bagno di caldo

Salvini a Catania: da Marco Iacona un quadro sintetico del salvinismo. E dei suoi avversari

Politica   Lunedi, 12 agosto 2019

Il politico non c'è, neanche il politicante c'è. Non convince l'eloquio in dialetto burocratese di Salvini, non c'è profondità ma superficie; il ministro non approfondisce ma borbotta, schizza. Con quel goffo periodare pare non appartenere ad alcuna famiglia politica: né destra né sinistra dice lui, ma per il "sì". Sì alle grandi realizzazioni. Sì a un ovvio impegno per il "fare". 
Il vero problema è che le opposizioni sono ancora meno credibili. Zero fiducia al Pd, tutto falsi principi e amici degli amici, da Tso le famiglie comuniste. Poveri (Cristi) e nient'affatto belli i 5stelle. Dunque, Salvini vincerà le prossime elezioni per manifesta inadeguatezza degli avversari politici, il suo partito si proporrà come nuovo milieu per affaristi in buona e cattiva fede. 
Con la facilità di un semplice 2+2, questo il ministro è venuto a dire ai catanesi.

Marco Iacona.

di marco iacona Data: Lunedi, 12 agosto 2019

Articoli correlati

Cronache siculopolitiche: il ritorno di Candido Munafò

Caro Marco, sono rientrato con grandi rimpianti per non avere potuto vedere tutti i luoghi e le bellezze naturali che mi ero prefisso di visitare anche se mi ha consolato enormem...

Lanfranco Zappalà contro quelli del "5S" che passano da una..."liana" ...

Ecco il post del vicepresidente del consiglio comunale di Catania.... ed ecco un articolo di Melania Tanteri che ricorda i "salti" dello stesso Zappalà https://catania.liv...