stamane

USB per l'Internalizzazione di tutte le lavoratrici e lavoratori ex Lsu-Ata oggi presidio e sciopero della fame

Cronaca   Mercoledi, 11 settembre 2019

"Dopo oltre 20 anni di sfruttamento, malversazioni, soprusi subiti dalle lavoratrici e dai lavoratori ed ingente sperpero di denaro pubblico, passato fra le mani di pochi soggetti (sempre i soliti), faticosamente e con tante mobilitazioni, spesso fatte nella quasi solitudine dall' USB, alla fine dell'anno scorso con la Legge di Bilancio (Legge 145/2018 - Art. 1 Comma 760 e 761), il Parlamento aveva deciso la fine del sistema degli appalti e l'assunzione degli exLSU/ATA negli organici delle scuole a partire dal 1° Gennaio 2020.

Per questo risultato, STORICO, manca un solo tassello la pubblicazione del Decreto Interministeriale. Decreto Interministeriale (MIUR, MLPS, MEF e Funzione Pubblica)in cui si determineranno “solo” i requisiti per la partecipazione alla procedura selettiva, nonchéle modalità di svolgimento ed i terminiperlapresentazione delle domande".
Quello che abbiamo appena letto è la prima parte del documento che oggi 11 settembre le lavoratrici e i lavoratori ex LSU-ATA aderenti all'USB consegneranno ai prefetti di Agrigento,Caltanissetta, Catania, Enna, Messina e Palermo, nell'ambito di una articolata mobilitazione regionale che si svolgerà davanti alle prefetture, dalle 10 alle 13, con  presidi e sciopero della fame. La mobilitazione dell'USB è stata necessaria perché in prossimità dalla pubblicazione s del decreto, fra la crisi del governgialloverde  e la decisione del l'allora Ministro leghista Bussetti di sottoscrivere il Decreto, praticamente, si è bloccato tutto.
Se questo blocco venisse disarticolato, dal Primo gennaio 2020 avverrebbe l'Internalizzazione degli Ex LSU-ATA. 
Orazio Vasta.
di orazio vasta Data: Mercoledi, 11 settembre 2019

Articoli correlati

Sifus Confali: sollecitata assunzione di operai stagionali

                                                   ...

Catania, al via lavori della nuova Cittadella giudiziaria

E' cominciato il conto alla rovescia per la nuova cittadella giudiziaria di Catania progettata dal dipartimento tecnico della Regione Siciliana. Oggi i primi colpi di ruspa al vecc...