bilancio dell'evento

"Una ragazza per il cinema 2019": dopo la Sicilia trionfa la Sardegna con la splendente Iris Mulas

Spettacoli e Cultura   Mercoledi, 11 settembre 2019

 

Il bellissimo passaggio di consegne tra due esponenti d’assoluto valore delle due grandi isole italiche è stato il giusto compimento della trentunesima edizione di “Una ragazza per il cinema”, evento (patrocinato dalla Regione Siciliana, Assessorato turismo e spettacolo) creato ed ottimamente organizzato, come di consueto, dai patron Antonio Lo Presti e la consorte Daniela Eramo, il direttore artistico Ernesto Trapanese e l’ufficio Stampa Lucio Di Mauro. La manifestazione ha ancora una volta fatto incontrare e coniugare il talento e la bellezza lanciando verso l’olimpo del mondo del cinema e dello spettacolo talentuose ed avvenenti partecipanti provenienti da tutta Italia e non solo.

La bravissima, incantevole e sempre in crescita catanese Naomi Moschitta vincitrice della scorsa edizione (dopo essere tornata 4 anni dopo la sua prima partecipazione più preparata e per vincere)ha presentato, assieme al su citato Trapanese, la serata talento( momento in cui le ragazze si sono cimentate in attività tersicoree, di recitazione, canto e d’altra forma d’arte) ed ha dato il testimone di regina dell’evento alla splendente (anche titolare della fascia “Ragazza Wella”) Iris Mulas, di Assemini ( in provincia di Cagliari), talento completo che ha saputo ampliare il proprio bagaglio di doti artistiche studiando lo scorso anno a Roma, all’Actor’s Planet, in virtù della borsa di studio conseguita nella scorsa edizione che per la bellissima sarda era già stata trionfale in guisa delle quattro fasce ottenute.

Iris Mulas, sostenuta da una splendida famiglia che ne ha sempre appoggiato l’estro e le voluttà attoriali, continuerà a studiare al liceo linguistico, a fare danza e sfilare oltre a perseguire i suoi sogni cinematografici fondando le sue aspettative oltre che su una beltà fuori dal comune anche sulle sue grandi capacità umane ed artistiche(dimostrate anche quest’anno) che la rendono una futura stella del firmamento dello spettacolo grazie inoltre alla sua determinazione, alla voglia di crescere e studiare proprio anche grazie ad una delle tre borse di studio assegnate, in quanto vittoriosa, dal grande casting director, primo nastro d’argento della sua categoria nel 2014 ,Pino Pellegrino e dalla sua scuola di talenti “Studio cinema”-cinematography school, che annovera tra i suoi docenti Ferzan Özpetek, Gabriele Muccino, Pupi Avati e Giancarlo Giannini.

Le altre borse di studio, che sono andate alla stessa Moschitta( che si è prodotta nella serata finale in uno struggente monologo sulla violenza sulle donne), ed alla vincitrice della serata talento Stefania Ungureanu, sono state attribuite sempre da Pellegrino, presidente di una giuria che per il primo anno è totalmente tecnica, in quanto formata da personalità dello spettacolo quali gli attori Andrea Scarduzio ed Alfio Sorbello; Pablo Gil Cagnè ( re dei visagisti delle stelle); Franco Battaglia (a capo dell’Agenzia ”The One Model” ed eminenza della moda), Leon Cino (noto coreografo internazionale), Daniela Mascari “Primadonna”, Marco Vurru Direttore Marketing Wella Italia e Naomi Moschitta, tutti concentrati nella valutazione artistica delle 101( 100 alla fine poiché una ragazza si è ritirata) ragazze che hanno preso parte a questo importante evento.

Dopo avere trascorso i momenti formativi, fatti di masterclass (di Pablo Gil Cagnè e Pino Pellegrino) e prove artistiche e provini in cui i talenti delle ragazze si sono abbeverati a fonti importanti come quelle costituite dai personaggi suddetti per testare ed accrescere le proprie abilità e predisposizioni nella struttura recettiva di Capo dei Greci, il momento clou dell’evento è stato celebrato nella serata finale (in diretta su telespazio, 611del digitale terrestre e telespazionotizie.it) tenutasi al teatro Antico di Taormina nella sera dell’otto settembre (la finale 2020 è già stata fissata per il sette settembre del prossimo anno), con la conduzione affidata al direttore del giornale “Nuovo” Riccardo Signoretti ed alla showgirl ed attrice Elisabetta Gregoraci.

I due presentatori hanno introdotto il pubblico presente alle cento partecipanti, che hanno danzato assieme alla trionfatrice della scorsa edizione , sulle coreografie di Leon Cino ( che ha curato tutte i momenti tersicorei della manifestazione da par suo), prima che il violinista Valentino Alessandrini, che ha conquistato l’Europa esibendosi in vari contest, facesse vibrare armoniosamente le corde del suo strumento sulle note di “my heart wil go on” (Celine Dion , dal film titanic), “Self control”(original mix ,di Yiquan) e “Noel in G” (Sir Harry Secombe With Westminster Abbey Choir) , accompagnato dai ballerini Daniele Sciarrone ed Arianna Occhipinti e prima che un’altra coreografia di Leon Cino, intitolata “ Cacio e pepe” (musica: “Pilgrimage Of Lost Children (Original Mix),di Lisa Gerrard e Pieter Bourke) intrattenesse il folto pubblico, anticipando l’esibizione in costume delle miss sulle note di “I Will Find You”(Andres Newman feat. Mandalay).

Dopo la brillante perfomance comica di Dado, il grande cabarettista e cantante di Zelig e tanto altro che ha coinvolto gioiosamente l’uditorio, il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha esternato la sua felicità per la prima vincitrice catanese dell’evento, ossia la Moschitta(accolta per la sua vittoria al Palazzo degli Elefanti lo scorso anno) proponendo di concretare flussi turistici aggiuntivi che questa terra merita.

Una terra che si giova di una manifestazione come questa che si avvale, come sottolineato da Lo Presti, di un team, anche fatto da valide agenzie, che selezionano in 400 tappe 5000 ragazze per poi portare alla finale nazionale le più adatte alle finalità artistiche dell’evento.

Protagonista di “Universo tour” ed in tutte le radio con Alex Britti, il cantante Mameli ha intonato “Anche quando piove”, “Casa di carta” e “Ci vogliamo bene” (un po’ il suo inno del 2019) ed è stato premiato con una targa (come tutti premi attribuiti nel corso della serata) creata da Michele Affidato.

La classe e l’eleganza delle partecipanti è emersa con maggiore forza quando hanno sfilato in abito da sera( Musica: “L’amour a la plage”, versione lounge, di Niagara) antecedendo la premiazione del miglior agente regionale che è stato meritatamente Francesco Locci che con la sua Fashion Squad Agency ha saputo valorizzare le talentuose ragazze sarde nel corso degli anni fino all’apoteosi della vittoria di quest’anno con Iris Mulas.

La madrina della manifestazione, ossia l’attrice Lucia Sardo, che ha raccolto nel recente Taormina film fest grandi consensi per la sua prova in “Picciridda”, pellicola tratta dal libro di Catena Fiorello, ha evidenziato la valida prova attoriale della vincitrice di una ragazza per il cinema 2008 , Tania Bambaci, paragonata dalla stessa Sardo alla Loren.

Ad inaugurare il momento dell’assegnazione delle fasce (elencate a fine articolo) è stato l’Assessore regionale al turismo, Sport e Spettacolo Manlio Messina che ha evidenziato come un film di un regista siciliano ed ambientato in Sicilia quale “La mafia non è più quella di una volta”' di Franco Maresco abbia ricevuto il Premio speciale della giuria della 76esima Mostra del Cinema di Venezia e come una manifestazione come questa riesca a dare un contributo importante alla cinematografia siciliana( e non solo) con le giovani e talentuose ragazze che ad essa partecipano.

Ma come sempre un evento come questo è fatto delle storie personali, delle aspirazioni delle miss che si mettono in gioco per provare ad affermarsi nel mondo dello spettacolo.

Come Ilaria Tiberi, di Montecassiano (in provincia di Macerata), vincitrice della fascia “Non solo eventi GROUPS ”, che ha studiato al liceo scientifico e segue ora fashion design ed ha sempre fatto concorsi( anche Miss Italia con la fascia di miss interflora , e miss Mondo) venendo parzialmente rallentata da alcuni interventi operatori superati da una grande tenacia pari solo al suo grande fascino che la fanno spesso paragonare a Julia Roberts, suo modello artistico accanto alla modella Elsa Hosk. O la sarda Serena Caredda( “Ragazza Spettacolo”), giunta alla seconda partecipazione ( 3° classificata assoluta lo scorso anno), che studia chitarra, flauto traverso e canto lirirco ( è contralto)al liceo musicale e fa latino americano ed ascolta dai Queen alla musica classica e che possiede una dolce timidezza che si scioglie in un sorriso accattivante ed una bella padronanza della scena.

La parmense Giorgia Cassi, che ha partecipato a Miss Italia, dipinge( fa il liceo artistico) e fa la fotomodella ispirandosi alle sorelle Hadid per la moda ed alla Cortellesi per il cinema, mentre la napoletana dagli occhi color mare chiaro ossia la pluripremiata( Ragazza Make Up Gil Cagnè, Ragazza Primadonna, Miss delle miss, ossia ragazza più votata dalle stesse partecipanti) Lorena Tonacci , che ha una sorta di sorella, simile nella beltà e nell’elegante portamento, nella lombarda (Ragazza Jean Klebert) Aurora Larghi, studia scientifico ed ha ammesso di non avere fatto scuole particolari ma di sentire la grande voglia di recitare, sostenuta affettuosamente dalla famiglia e stimando tanto Margot Robbie e Gigi Hadid.

Sguardo penetrante ( che ha preso dalla madre) e volto carismatico per l’ammaliante calabrese Sara Mendicino, che vanta sfilate per Pitti, sin da piccola, nonché pubblicità per giochi Preziosi su Disney Channel, giungendo inoltre tra le finaliste a Miss Mondo Italia ed avendo in Angelina Jolie il suo modello per la bellezza e la presenza scenica, qualità ampiamente dimostrate da Sara nella prova talento.

La patavina Stefania (Parascheva, suo secondo nome) Ungureanu (Ragazza nuovo tv e ragazza talento), di origine rumena, con un viso angelicamente bello ed espressivo ha fatto tanti concorsi; studia lingue, ed ha rilevanti doti di ballerina, cantante ed attrice, senza avere un modello definito ed aspirando a diventare una grande attrice e conduttrice televisiva , senza trascurare la carriera di fotomodella, tutte strade che sembra potere percorrere brillantemente.

Dolce, posata, riservata, profonda ed al contempo solare la laziale Ginevra Pianelli ( Ragazza Guess e terza classificata assoluta), accompagnata dalla madre brillante e socievole, è una fanciulla dalla candida ed abbagliante bellezza, che studia scienze umane e vorrebbe fare criminologia; fa danza classica , moderna e contemporanea ed a livello attoriale si ispira a Sofia Loren e Robert De Niro per il suo saper essere poliedrico.

Velletri è la città d’origine della dolcissima beltà della bruna Aurora Filitti, che si rifà a Naomi Campbell Kristen Stewart ha partecipato a Venere d’italia e the look of the year e che fa danza del ventre , hip hop, moderno, videodance e tanto altro

L’affascinante Michelle Semionova, protagonista di un’ emozionante performance canora nella prova talento e che ha fatto 4 anni di lirica, recitazione , danza classica moderna e tanto altro, si ispira a Jennifer Aniston per il suo forte carattere ed il suo eclettismo.

L’altissima Francesca Guerrera, protagonista di una performance trap durante la prova talento, fa danza jazz, hip hop, classico e mira a diventare una modella come Kendall Genner, mentre Giuliana Verona (“Ragazza regione siciliana”) vorrebbe lavorare nel mondo dello spettacolo movendo dalla danza ( i suoi idoli sono Roberto Bolle e Svetlana Zacharova) e da che dalla recitazione emulando la jolie. La bella siciliana Jaira Giuffrida ( “Ragazza luxury Mikasa”) ha saputo dimostrare talento e bravura riconosciutele anche da riviste estere.

 

Elenco fasce:

Ragazza Regione Siciliana n. 39 Giuliana Verona, 19 anni, Sicilia; Ragazza Video Bank, n.17 Greta Malengo, 18 anni, Piemonte; Ragazza Miss delle Miss, n. 92 Lorena Tonacci, 16 anni, Campania; Ragazza Centro Messeguè n. 73 Gabriela Farinato, 19 anni, Sicilia; Ragazza Jean Klebert n. 97 Aurora Larghi, 17 anni, Lombardia; Ragazza Make Up Gil Cagnè, n. 92 Lorena Tonacci, 16 anni, Campania; Ragazza Primadonna, n. 92 Lorena tonacci, 16 anni, Campania; Ragazza Wella, n. 87 Iris Mulas, 16 anni, Sardegna; Ragazza Nuovo, n. 37 Angelica Perna, 17 anni, Toscana; Ragazza Nuovo Tv, n. 34 Stefania Parascheva Ungureanu, 17 anni, Veneto; Ragazza Guess, n. 88 Ginevra Pianelli, 17 anni, Lazio; Ragazza Studio Cinema, n. 80 Teresa Ferrari, 19 anni, Campania. Ed infine Franco Battaglia, ha scelto per Ragazze Moda tre finaliste così classificate: al 1 posto, n. 87 Iris Mulas, 16 anni, Sardegna; seguono la n. 86 Giulia Esposito, 15 anni Campania e la n. 88 Ginevra Pianelli, 17 anni Lazio.

Altre fasce assegnate (nella serata talento):

Ragazza In Gambe vinta dalla n. 91 Rodica Molisteano, 18 anni, Marche; Ragazza “Fotogenia”, n. 73 Gabriela Farinato, 19 anni Sicilia; “Ragazza Spettacolo”, n. 84 Serena Caredda, 15 anni Sardegna; “Ragazza Talento, n. 34 Stefania Parasceva, 17 anni Veneto; Ragazza PVK, n. 9 Alice Ferrara, 17 anni Sicilia; Ragazza Capo dei Greci, n. 65 Sara Mendicino, 17 anni, Calabria; Ragazza Urbanart, n. 29 Rebecca Ruffinengo, 16 anni, Piemonte; Ragazza Kea Atelier, n. 73 Gabriela Farinato, 19 anni, Sicilia; Ragazza Miss Simpatia, n. 6 Martina Rossi, 22 anni, Toscana; Ragazza Sorriso, n. 37 Angelica Perna, Toscana

 

 

 

 

 

 

 

 

di Gian Maria Tesei Data: Mercoledi, 11 settembre 2019

Articoli correlati

Spettacoli e Cultura, Catania: Corti in cortile-il cinema in breve, l'...

Gian Maria Tesei Dal 20 al 22 settembre il Palazzo della Cultura di Catania ospiterà l’undicesima edizione di “Corti in Cortile- il cinema in breve”, fest...

Spettacoli e Cultura, Catania: oggi e domani al Giardino Pippo Fava la...

Oggi e domani (14 e 15 Settembre), alle ore 21.00 al Giardino Pippo Fava, di via Caronda 82, a Catania, ultime due repliche per la novità dello scrittore catanese Sal Costa,...