comunicato stampa

Cronache catanesi: Teatro Massimo Bellini, interrogazione consigliere Di Salvo. A rischio 200 lavoratori

Cronaca   Lunedi, 7 ottobre 2019

Il consigliere comunale Salvo Di Salvo, del gruppo consiliare #insiemepuò ,  ha inoltrato un' interrogazione al Sindaco Salvo Pogliese allo scopo di impegnare l’Amministrazione Comunale a  intervenire con urgenza tramite la Regione Siciliana e scongiurare così il fallimento del Teatro Massimo Bellini di Catania.

-----------------------------------------------------------------------------------------

ecco il testo:

OGGETTO:INTERROGAZIONE CONSILIARE URGENTE AI SENSI ART. 36 COMMA 2 E 3 - TEATRO MASSIMO BELLINI - RISCHIO DEFAULT.

Il  sottoscritto  Consigliere Comunale  Salvatore Di Salvo, appartenente al gruppo consiliare #insiemesipuò, espone quanto segue:

 PREMESSO

che , il Teatro Massimo Bellini di Catania è una ricchezza di tutti da valorizzare , simbolo di un progetto di rinascita per la Sicilia e che vanta il brand siciliano più forte e riconosciuto soprattutto all’estero, un patrimonio che appartiene all’identità di  tutti i siciliani  e dei catanesi che da sempre amano la cultura e  le opere liriche che il teatro stesso propone.

 CONSIDERATO

che , L’Ente Lirico Regionale , come ben noto, ad oggi, non ha approvato il bilancio del triennio fino al 2021 e che la mancanza di fondi da parte della Regione Siciliana ha creato una condizione tale da  generare problematiche sui flussi di cassa e sulla stessa struttura dell’Ente.

 RITENUTO

 che l’ assenza del bilancio consuntivo triennale dell’Ente Lirico Regionale non consentirà al Teatro Massimo Vincenzo  Bellini di uscire dall’esercizio provvisorio , quindi,  la stagione da organizzare  per l’anno  2020  non potrà essere programmata.

CONSIDERATO

che, le Istituzioni tutte , ognuna per competenza, hanno il dovere di intervenire immediatamente con provvedimenti straordinari in modo da scongiurare il peggio per la nostra città.

 VISTO

che, Il Teatro Massimo Bellini oltre ad essere uno dei siti più prestigiosi del meridione d’Italia, è anche un mezzo di sostentamento per circa 200 lavoratori, che quotidianamente prestano la propria attività lavorativa per il buon funzionamento del teatro, e che il fallimento dello stesso causerebbe ripercussioni occupazionali , turistiche e culturali per la nostra amata città non indifferenti.

Per quanto sopra esposto e considerato, il sottoscritto Consigliere Comunale  nell’esercizio delle proprie funzioni e come da Regolamento Consiliare

 INTERROGA

 Il  Sig. Sindaco  Salvo Pogliese ad intervenire con urgenza tramite la Regione Siciliana con l’Assessore Regionale avente la  delega al Turismo e Spettacolo e l’Assessore Regionale al Bilancio,  affinchè si possa scongiurare il fallimento del Teatro Massimo Bellini di Catania. Si chiede inoltre di essere messo a conoscenza delle azioni e dei provvedimenti  che l’Amministrazione Comunale intende intraprendere per scongiurare una situazione drammatica per i 200 lavoratori, che ad oggi vivono con preoccupazione l’incertezza del presente e del loro futuro lavorativo. 

Si chiede, pertanto, risposta scritta entro 10 giorni ex. Art. 36, comma 3 come da Regolamento Consiliare.

 

Con Osservanza.                                                                            F.to

                                                                                              Il  Consigliere Comunale

                                                                                                           Salvo Di Salvo.

                                                                  

di ienesicule Data: Lunedi, 7 ottobre 2019

Articoli correlati

E parlano di libera impresa! Cable Park di Acireale, Wake Surf Center ...

Acireale, 16 ottobre 2019 - Wake Surf Center SRL rompe il silenzio in merito alla vicenda che ha travolto la società e portato all'interruzione dei lavori del Cable Par...

“Università bandita”: dove eravamo rimasti? Riprendiamo da Giacomo Pig...

di iena marco pitrella (col concorso morale di marco benanti) Concorso dopo concorso dopo concorso dopo concorso torniamo a occuparci dei protagonisti, tutti chiarissimi, dell&rsq...