Asec Trade e Catania Rete Gas, siglato protocollo d’intesa con L’Accademia di Belle Arti


Pubblicato il 12 Marzo 2023

Oltrepassare il confine tra pubblico e privato per promuovere l’arte in ogni sua forma.  Questo è lo scopo del protocollo d’intesa siglato da Giovanni La Magna presidente di “Asec Trade” e dal presidente di “Catania Rete Gas” Gianfranco Todaro, insieme al direttore dell’Accademia di Belle Arti il professor Gianni Latino.

 “Il consiglio di amministrazione di Asec Trade insieme Catania Rete Gas ha voluto continuare quel lavoro di sinergia sul territorio da questo nasce la sigla del protocollo”-  ha affermato Giovanni La Magna, presidente di Asec Trade, aggiungendo: “siamo molto felici e insieme ai consiglieri del Cda delle due aziende (il dottor Massimiliano Giacco e il professor Francesco Nauta per “Asec Trade” e l’avvocato Alessandro Campo e la dott.ssa Melinda Condorelli per “Catania Rete Gas”) vogliamo continuare a farsi che le società che rappresentiamo sia sempre più a stretto contatto con il territorio”.

Durante l’incontro, svoltosi nei nuovi locali dell’Accademia di Belle Arti, si è posta l’attenzione sulla risorsa che una proficua sinergia tra settore pubblico e privato può portare al territorio, con mirati progetti di riqualificazione e organizzazione di eventi d’arte.

 Il presidente di Catania Gas Catania Gianfranco Todaro, ha parlato della bellezza del vecchio gasometro un luogo da riqualificare: “Abbiamo stipulato questa convenzione con l’Accademia di Belle Arti, realizzando una fase progettuale alla quale lavoravamo da tempo per evidenziare quella che è una risorsa del nostro sito, l’azienda del gas, un luogo da riscoprire e far conoscere alla città. Questa sinergia porterà a un progetto di ristrutturazione del sito e di realizzazione di una serie di eventi collegati con esso”.

Un accordo che, come ha spiegato il direttore Gianni Latino, rispecchia la mission dell’Accademia di Belle Arti: “È fondamentale per noi legarci al territorio con il fine di valorizzarlo. Con questo protocollo i nostri giovani artisti e autori cercheranno di coniugare insieme didattica e ricerca. L’Accademia di Belle Arti – sottolinea il direttore Latino-  ha già stipulato protocolli con enti statali ma quello che volevamo era proprio riuscire a connettere il pubblico con il privato così che l’uno possa dare all’altro e viceversa”.

Presenti al momento della sigla, oltre ai presidenti delle due aziende La Magna e Todaro, il professor Francesco Nauta, componente del Cda di Asec Trade, e Leone Leonardi funzionario di Catania Rete Gas, invece per l’Accademia di Belle Arti, oltre al direttore Latino era presente il professor Gianluca Lombardo responsabile del progetto.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

riceviamo dall’avv. Giuseppe Lipera (leader del movimento popolare catanese, 1530 voti1,25% alle ultime Amministrative di Catania): ““IL VENTO STA CAMBIANDO” RIGETTATA LA RICHIESTA DI RISARCIMENTO DEI DANNO PATRIMONIALE DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINITRI E DEL MINISTERO DEGLI INTERNI NEI CONFRONTI DI SPEZIALE PER L’OMICIDIO RACITI Antonio Speziale era stato condannato in primo grado a […]

2 min

riceviamo e pubblichiamo: comunicato stampa “Palermo 8 giugno 2023 – “Oltre all’ingiustificabile negligenza con cui SAC sta soffocando l’attività dell’aeroporto di Comiso, adesso si aggiunge l’ignoranza rispetto alle prerogative istituzionali della deputazione regionale e del ruolo ispettivo che i parlamentari detengono in merito ai documenti amministrativi degli enti a partecipazione pubblica. A dir poco arrogante, […]

6 min

Marco Pitrella, quale città esce fuori dalle elezioni? “Catania brucia capovolta”, qualcuno ebbe a scrivere due anni fa, proprio quando, mentre bruciava l’Oasi del Simeto, patrimonio di tutti, alcuni fra i vertici delle istituzioni, tanto dell’allora maggioranza quanto dell’allora opposizione, furono più celeri ad esprimere solidarietà ad un noto lido della Playa, coinvolto dalle fiamme, […]

2 min

BUON SESTO POSTO PER GLI SPADISTI CATANESI A PIACENZA Gli spadisti della Methodos Methodos Scherma in gara, nel weekend, a Piacenza. La squadra di Serie B2 maschile formata dagli “esperti” spadisti Gabriele Risicato, Eugenio D’Arrigo, Stefano Bonforte e dal maestro Carlo Sperlinga, pronto a salire in pedana in caso di necessità, si è ben comportata […]