Assoesercenti Sicilia incontra il presidente dell’ARS Gaetano Galvagno: priorità a imprese, lavoro e infrastrutture


Pubblicato il 10 Maggio 2023

Dalle imprese al lavoro, alle infrastrutture. Sono diverse le tematiche su cui il presidente di Assoesercenti Sicilia, dott. Salvo Politino e il presidente dell’ARS on Gaetano Galvagno si sono confrontati nel corso di un incontro cui ha partecipato anche il responsabile settore bar di Assoesercenti Antonio Prestipino. Il dott. Politino ha voluto informare l’on Galvagno delle proposte che Assoesercenti Sicilia porta avanti sin dall’insediamento del nuovo Governo regionale, il quale ha certamente il compito di risolvere le criticità che, in questo complesso periodo storico, attanagliano imprese e cittadini.

«Priorità sulle quali – ha detto il presidente Politino, incontrando l’on Galvagno – è necessario agire, al fine di definire una strategia di medio periodo che intercetti le traiettorie di sviluppo e le opportunità di cambiamento che possono fare della Regione Siciliana un luogo di modernità economica e sociale. Purtroppo, stiamo vivendo una congiuntura estremamente complessa, che si presenta piena di incertezze e che impone di definire misure urgenti per garantire il sostegno alle imprese, messe a dura prova dal doppio shock della pandemia e del conflitto russo-ucraino. Sappiamo bene che gestire un territorio come la Sicilia, sia per il governo che per il parlamento regionale, è una sfida e per affrontarla è necessario un confronto costante e un dialogo aperto con i territori e, su questo, confermiamo la nostra disponibilità». L’associazione, che vanta un’ampia platea del terziario in Sicilia, rappresenta una sponda irrinunciabile per instaurare un dialogo con il mondo delle imprese, protagonista nel produrre la ricchezza della regione e nel creare occupazione e tenuta sociale. Ma occorre creare le condizioni affinché tutto questo possa avvenire.

Il presidente Galvagno si è mostrato molto interessato alle tematiche in questione, rendendosi disponibile per la propria parte a tenere in conto le esigenze delle imprese: «Si può pensare – ha detto – di informare le associazioni di categoria sulle proposte di legge che riguardano i diversi settori che rappresentate, così da sottoporvele al fine di un confronto produttivo dal quale possano nascere proposte concrete».

«Le nostre intenzioni sono proprio queste – ha risposto Politino -, instaurare da subito una condivisione sulle priorità dell’agenda regionale, sia del governo che del parlamento, con l’obiettivo di un impiego efficiente delle risorse isolane, grazie a strategie di medio periodo. Tra queste priorità ci sono le infrastrutture, il commercio e le reti di impresa. Altri temi su cui bisogna intervenire sono la sicurezza e il contrasto all’illegalità, contrastando fenomeni di contraffazione, abusivismo e concorrenza sleale. E ancora, la formazione qualificata, nuove competenze per il lavoro e attenzione sul turismo, necessari poi l’intervento dell’IRFIS, a favore delle imprese sul fronte del credito, bandi destinati ai giovani e alle start up ed infine l’utilizzo dei fondi destinati al settore dal Pnrr».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

3 min

di iena controrivoluzionaria Marco Benanti. Sulla scia dei successi (c’è chi giura di averli visti, magari di notte, più probabilmente sulle cronache de “La Sicilia”) del primo anno da sindaco di Catania, sarebbero già partite le consultazioni per un ulteriore cambio di passo a Palazzo degli Elefanti. Anche se secondo taluni non ce ne sarebbe […]

1 min

comunicato stampa dalla questura Catania – dalle prime ore di questa mattina, circa 100 operatori della Polizia di Stato sono impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza con cui il Giudice per le Indagini Preliminari presso il locale Tribunale, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia etnea, ha disposto misure cautelari personali nei confronti di 13 soggetti a vario […]

2 min

Servono presìdi fissi delle forze dell’Ordine con protocolli chiari di intervento Oggi mercoledì 19, a partire dalle 10, i sindacalisti della FP Cgil allestiranno un banchetto di informazione al blocco F2 dell’ospedale Cannizzaro per avviare la campagna “Stop! Alle aggressioni al personale sanitario e socio- sanitario”. L’iniziativa parte dal nosocomio di via Messina a seguito dell’ennesima, […]