CANOA OLIMPICA: ARMANDO ANGEMI E ANASTASIA INSABELLA SVETTANO AD ESSEN IN GERMANIA


Pubblicato il 01 Maggio 2023

Ad Essen (Germania) brilla il rossazzurro. All’Internationale Kanuregatta, prestigiosa kermesse di canoa olimpica che si è disputata nel tempio della canoa tedesca, il Circolo Canoa Catania conquista ottimi risultati. Ieri, nelle prove di fondo, due medaglie d’oro con Armando Angemi nel K1 Ragazzi (metri 5.000) e con Anastasia Insabella nel K1 Cadette (metri 2.000). Medaglia d’argento per Klaus Pagano nel K1 Master (metri 5.000). Positive le performance di Sofia Di Grazia, sesta classificata nel K1 Ragazze (metri 5.000), di Carlo Trombetta, ottavo nel K1 Cadetti (metri 2.000) e di Manuel Moro, sedicesimo nel K1 Ragazzi (metri 5.000).I canoisti del Circolo Canoa Catania si affermano anche in campo internazionale. Oggi ancora forti emozioni a tinte rossazzurre nelle prove di velocità. Anastasia Insabella si è ripetuta conquistando l’oro nel K1 Cadette (metri 500) con il tempo di 2.05.46 davanti ad Anna Gammel (VFK Saar) e a Levke Uhlmann (KCW Bochurr) e poi ha chiuso al terzo posto nel K2 Cadette (metri 500) insieme con la tedesca Hannah Piekenhain.Quinto posto per Armando Angemi nel K1 Ragazzi (metri 1.000). Carlo Trombetta si è piazzato quarto nella finale B dei Cadetti B nel K1 (metri 500). Sofia Di Grazia ha chiuso al sesto posto nel K2 Ragazze (metri 500) insieme con Gioia Bortolotto. Infine nel K2 Master vittoria del catanese Klaus Pagano con Giacomo Bortolotto.    


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Riceviamo e pubblichiamo. Egregio (si fa per dire) direttore di Ienesicule, malgrado la vostra presenza mediatica, contrassegnata dalla pervicace volontà di colpire una delle migliori Amministrazioni che la Città di Catania abbia mai avuto, le cose per la Nostra Città stanno andando sempre meglio. Non avrei mai voluto scrivere a gente come voi, gente che […]

1 min

“Il Reddito di cittadinanza funzionava alla grande per dare una mano agli ultimi. E questa volta non sono i contiani o altre fonti, pur autorevolissime, a riconoscerlo, ma è lo stesso governo nazionale. Lo dice, come riporta oggi Repubblica, la relazione sulla povertà messa a punto dalla commissione del ministero del Lavoro. Nei quattro anni […]