Caso Dino Giarrusso, Borgese: “Perché dovrebbe dimettersi? Per toglierci il divertimento?”


“Terremoto” nel Movimento 5 Stelle. L’europarlamentare catanese Dino Giarrusso ha annunciato in diretta tv la sua fuoriuscita dal Movimento. Abbiamo intervistato la giornalista e influencer politica Debora Borgese per capire quali conseguenze possa avere questa drammatica scelta sul futuro del movimento e più in generale sul futuro dell’Europa.

Borgese, che ne pensa della fuoriuscita di Dino Giarrusso dal Movimento 5 Stelle?

No, aspetta. Con una guerra e una pandemia in corso voi di Iene Sicule mi chiedete della fuoriuscita di Dino Giarrusso? Ma non pensate ci siano cose più importanti di cui occuparsi? Giarrusso vi sembra davvero una cosa seria di cui parlare?

No seriamente, Borgese, un commento a caldo…

Era inevitabile questa fuoriuscita. Anzi: era ampiamente prevista. La vera domanda semmai è: che ci faceva Dino Giarrusso nel Movimento 5 Stelle?

Già, che ci faceva…

Quello che sa fare meglio: spettacolo. Devo forse ricordare il suo show al Parlamento Europeo quando provò a pronunciare una frase in inglese? Una cosa stile “the cat is on the table”! E fu “perculato” da tutta Europa.

Vabbè, l’inglese claudicante… che cosa sarà mai?

E non è l’unica cosa ad essere claudicante…

A cosa ii riferisci in particolare?

A certi momenti indimenticabili di “claudicante” lucidità! Tipo quando ci fu il terremoto in Centro-Italia e Giarrusso ironizzò scrivendo su Facebook “ma è il terremoto o il quarto gol del Porto?”. E invece, era proprio il terremoto con i morti sotto le macerie. Questo è Giarrusso, non certo il nuovo Winston Churchill…

Torniamo all’ultima querelle. Giarrusso intende denunciare Conte per le sue affermazioni in cui lo “addita” come uno che cerca posti e nomine. Che ne pensa?

Mi chiedo se davvero Giarrusso creda che Conte non abbia le prove di quel che dice. Secondo me, lo sottovaluta. E poi non è un segreto che l’ex Iena fosse alla ricerca di “posti al sole”. Vorrei ricordare la lettera degli attivisti e di alcuni portavoce che lo suggerivano quale referente regionale del Movimento 5 Stelle in Sicilia.

Sui social, da ieri, è un diluvio di critiche e richieste di dimissioni. Cosa ne pensi? Si dimetterà Dino Giarrusso dalla carica di europarlamentare?

E perché dovrebbe? Per toglierci il divertimento? Certo, per coerenza dovrebbe dimettersi. Non era forse lui quello che diceva agli altri che lasciavano il Movimento che dovevano dimettersi? Dubito, però, che lo farà. Del resto, la coerenza vale solo per gli altri.

Borgese, chi butterebbe dalla torre tra Dino Giarrusso e Mario Michele Giarrusso?

Dalla torre mi ci butterei io.

 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

(comunicato di ASIA USB CATANIA)Le famiglie che da anni occupano una palazzina in via Calatabiano n°49, edificio abbandonato da tantissimo tempo dai proprietari all’usura del tempo, continuano a rimanere senz’acqua.Dal 14 giugno queste famiglie, 30 persone, fra cui minori e disabile, sono senz’acqua perché la SIDRA su richiesta della  proprietà, la FINCOB , ha disattivato […]

1 min

La deputata del gruppo ManifestA Simona Suriano, a seguito delle denunce del Comitato Popolare Antico Corso, ha presentato una interrogazione parlamentare per chiedere chiarezza sul progetto dell’ateneo di Catania relativo alla costruzione di diverse aule universitarie in un’area di grande pregio e nella quale sono emersi, di recente, nuovi reperti e ove insiste un’antica villa […]

1 min

Non giovedì, ma lunedì 4 luglio! Ecco l’Annunciazione: “Il 4 Luglio alle ore 10.00 presso la sala Coppola di Palazzo degli Elefanti il vice Presidente del Consiglio Comunale di Catania Lanfranco Zappalà presenta il progetto “Catania 2023 – Un Sogno da Costruire Insieme”Lanfranco darà così il via alla campagna di ascolto per determinare il futuro […]