Giornata della Memoria. ANVCG: “Stop ai rigurgiti di antisemitismo e di razzismo”


Pubblicato il 27 Gennaio 2023

«Dalla sua istituzione, la Giornata della Memoria acquisisce un significato sempre più alto e importante perché, con il trascorrere del tempo, si rendono più vulnerabili le memorie storiche dell’inferno nazista che, dalle voci narranti dei testimoni, si riducono agli scritti nelle pagine dei libri di storia», ribadisce il dott. Andrea Bruno, referente regionale dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra. «È quindi di fondamentale importanza rivitalizzare il ricordo degli atroci avvenimenti e delle terribili stragi che hanno interessato il mondo occidentale nel secolo scorso per impedire che i rigurgiti di antisemitismo e di razzismo non trovino terreno, e accrescere invece nelle giovani menti il desiderio di credere e costruire insieme una società giusta, inclusiva e lontana dagli orrori del nostro passato». Attraverso i laboratori dedicati agli studenti e le sue attività, la sezione provinciale di Catania dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra continua la sua opera di sensibilizzazione alla Pace e al rispetto del prossimo. «Le vittime civili di guerra di Catania – aggiunge il Presidente di sezione, l’avv. Giuseppe Castronovo – sono vicine a tutti coloro che nelle stragi nazifasciste sono stati colpiti dall’odio e dall’orrore che ha imperversato l’Europa negli anni più bui della nostra storia. Restiamo al loro fianco all’interno della società, nelle scuole per continuare l’opera di semina di Pace e di uguaglianza».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

Iena comunista. “Compagno” Enrico, nell’ultimo post ti sei superato. Oltre 700 parole e più di 4500 battute. E un linguaggio che sembra quasi una “memoria difensiva”. Mi chiedo: ma questo amore “incondizionato” per Catania come mai non lo hai mai esternato e messo in atto nel passato? Eppure hai vissuto a Catania. Anche da semplice […]

2 min

Iena comunista “Compagno” Enrico, noto che la tua voglia di comunicare attraverso Facebook è costante. Ho letto il tuo ultimo post sulla visita al Monastero dei Benedettini. Hai usato 313 parole per un totale di oltre 2000 battute. Scrivere un testo del genere, per quanto tu possa essere estremamente abile, richiede del tempo. Sarei molto […]

3 min

Percorsi e strategie per fare applicare il d.l. 124/1998, una legge “dimenticata”  Nella foto, da sin. Ferrara, Aquilone, Giuliano, Attanasio. Catania, 27 maggio 2024 – Un vademecum con 20 domande/risposte, uno sportello-ascolto e un team di volontari. Obiettivo: far valere i diritti dei pazienti contro i ritardi nelle prestazioni sanitarie e le lunghe liste d’attesa e fare […]

7 min

riceviamo e pubblichiamo: ABBATTIMENTO LISTE DI ATTESA IN FARMACIA – SCELTA SBAGLIATA CHE NON TUTELA IL PAZIENTE: IL FARMACISTA NON HA STUDIATO MEDICINA – DURISSIMA PRESA DI POSIZIONE DA PARTE DEL CIMEST Durissima presa di posizione da parte dei vertici del Cimest (Coordinamento Intersindacale Medicina Specialistica di Territorio) presidente Salvatore Calvaruso e coordinatori Domenico Garbo […]