INCIDENTI SUL LAVORO, LUNEDÌ MATTINA DALLE 10 ALLE 12 SIT-IN DELLA CISL


comunicati sindacali

Parte la campagna regionale “Presidiamo la sicurezza”

Attanasio: «Dolore e rabbia non bastano più: rimettere al centro il tema della sicurezza su tutti i luoghi di lavoro»

Una delegazione consegnerà una lettera delle segreterie regionale e provinciale alla Prefettura con le proposte della Cisl

«Catania piange un’altra vittima sul lavoro. Un’altra vita spezzata sul lavoro che dovrebbe costituire il “futuro” di ogni persona. Solidarietà, dolore e rabbia non bastano più. Occorre rimettere al centro il tema della sicurezza nei cantieri, nelle fabbriche, negli uffici, anche nelle strutture pubbliche. Anche per questo lunedì, 1 agosto, la Cisl catanese sarà in strada con la campagna “Presidiamo la sicurezza” in tutte le province siciliane. A Catania, dalle 10 alle 12, manifesteremo davanti alla sede della Prefettura». 

È quanto dichiara Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl di Catania, dopo l’ultimo incidente mortale sul lavoro, avvenuto ieri (venerdì 29 luglio) in una azienda della zona industriale. Lunedì, Attanasio, assieme alla segretaria regionale Rosanna La Placa, guiderà una delegazione di lavoratrici e lavoratori che consegnerà una lettera alla Prefettura con le proposte della Cisl.

La mobilitazione della Cisl siciliana, che sui social sarà caratterizzata dall’hashtag #presidiamolasicurezza, punta a individuare strategie condivise per presidiare con carattere permanente la lotta agli infortuni mortali e gravi, alle malattie professionali in preoccupante crescita in Sicilia.

«L’ultimo mortale incidente – dice Attanasio – non fa che confermare drammaticamente il rapporto INAIL che registra in tutta la Sicilia, così come a Catania, un incremento delle denunce di infortuni sul lavoro in tutti i settori produttivi e gli ambienti di lavoro. E ciò che ci allarma è che non ci saranno nuove assunzioni di ispettori del lavoro, visto che non c’è stato il varo all’Ars del decreto istitutivo dell’INL, l’Ispettorato nazionale del Lavoro. Anche per questo vanno ripensate tutte le azioni da mettere in campo da parte di tutte le parti coinvolte, istituzioni, datori di lavoro privati e pubblici e forze sociali».

Parte la campagna regionale “Presidiamo la sicurezza”

INCIDENTI SUL LAVORO, DOMANI DALLE 10 ALLE 12 SIT-IN DAVANTI ALLA PREFETTURA 

Attanasio: «Il lavoro è il motore di rimozione delle disuguaglianze, ma la premessa a tutto ciò è la sicurezza»

Una delegazione consegnerà una lettera delle segreterie regionale e provinciale con le proposte della Cisl alla Prefettura 


Catania, 31 luglio 2022 – Parte domani, lunedì 1 agosto, in tutte le province siciliane, la campagna della Cisl Sicilia “Presidiamo la sicurezza”. A Catania, teatro negli ultimi giorni di due morti sul lavoro, la Cisl etnea manifesterà, dalle 10 alle 12, in via Etnea davanti alla sede della Prefettura». 

Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl catanese, e la segretaria regionale Rosanna La Placa guideranno una delegazione di lavoratrici e lavoratori che consegneranno una lettera alla Prefettura con le proposte della Cisl. 

«Il lavoro è strumento di realizzazione di diritti sociali – afferma Attanasio – e non può, assolutamente, essere elemento di morte. Il lavoro è il motore di rimozione delle disuguaglianze, ma la premessa a tutto ciò è la sicurezza sul lavoro e la certezza di rientrare a casa dopo averlo svolto. La sicurezza va veicolata e sostenuta tanto dalle Imprese quanto dai lavoratori,  occorre  un patto di alleanza tra istituzioni, società civile, forze sociali ed economiche perché si tratta di una responsabilità che appartiene a tutti, perché i morti del lavoro sono i morti di tutta la società».

La mobilitazione della Cisl siciliana, che sui social sarà caratterizzata dall’hashtag #presidiamolasicurezza, punta a individuare strategie condivise per presidiare con carattere permanente la lotta agli infortuni mortali e gravi, alle malattie professionali in preoccupante crescita in Sicilia.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

3 min

Domani il neo deputato del Pd eletto all’Ars, da Catania, inviterà tutti gli iscritti a una riflessione sulle ragioni di una sconfitta annunciata” DI GIUSEPPE BONACCORSI “Chi ci dà per finiti si sbaglia” chiosa il comunicato del neo deputato regionale Pd, Giovanni Burtone che, nella debacle generale del Pd alle ultime regionali e nazionali, domani […]

1 min

La revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari per Barbara Mirabella da un lato suscita sollievo per la persona, per la sua famiglia, per tutti coloro che le vogliono bene. Dall’altro lato lascia tanti interrogativi senza risposta.Nel rispetto della giustizia e del suo corso dicemmo immediatamente, tuttavia, che la misura adottata era sproporzionata, perché la […]

3 min

Comincia una nuova stagione sportiva. La Methodos Scherma è pronta. L’obiettivo, anche quest’anno, è quello di essere protagonista. La missione dei maestri Gianni e Carlo Sperlinga è far crescere i giovani e togliersi soddisfazioni importanti. Methodos in evidenza nella prima gara disputata a Santa Venerina (qualificazione ai campionati regionali Assoluti). Felicità e orgoglio per la […]