Politica e Sport, Calcio Catania: Lo Monaco…portaci a Malta…


Pubblicato il 19 Settembre 2018

Dopo l’ultimo clamoroso colpo di scena che ha visto il Tar revocare i decreti cautelari monocratici che ordinavano il riesame delle posizioni delle società Ternana e Pro Vercelli ai fini di un possibile ripescaggio in serie B, e dopo il serrate le fila della figc e della lega di serie b…sempre più ostinate a difendere l’indifendibile, e cioè quell’aborto dei cadetti ai 19, non ci resta altro che andare in trasferta a Malta.

Si Malta, la magica isola dei cavalieri, dei casinò e dei divertimenti può diventare la chiave di volta per risolvere, in zona Cesarini o meglio in extra time, la più grande e tragicomica farsa calcistico-sportiva, mai andata in scena nell’Italia del pallone sempre più sgonfio, confuso, malato.
Chiedere l’iscrizione nel massimo campionato maltese, e giocare in trasferta per lo scudetto, abbandonando sdegnati, in esilio volontario, un calcio e una federazione ( o presunta tale ) che non merita Catania, il suo pubblico, la sua squadra.
Andiamo a giocare a La Valletta, sfidando i 24 volte campioni nazionali, giochiamo contro l’Hibernians e contro il Birkirkara già allenato da Giovanni Tedesco ex centrocampista rosanero, oggi allenatore degli Hamrun Spartans.
E poi, vuoi mettere il fascino del “derby” con il Floriana di Riccardo Gaucci, allenato dal mitico Lulù Oliveira…uno spettacolo, che sarebbe certamente seguito da migliaia di catanesi in trasferta, nauseati e in fuga dal peggior campionato del mondo.
Ora basta, niente elemosina e cappello in mano, mandiamoli a quel paese, scegliamoci noi il campionato, e magari con questa squadra…arriviamo pure in champions league.
Zio Pietro se ci sei, batti un colpo…

Iena rossoazzurra.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Riceviamo e pubblichiamo. Egregio (si fa per dire) direttore di Ienesicule, malgrado la vostra presenza mediatica, contrassegnata dalla pervicace volontà di colpire una delle migliori Amministrazioni che la Città di Catania abbia mai avuto, le cose per la Nostra Città stanno andando sempre meglio. Non avrei mai voluto scrivere a gente come voi, gente che […]

1 min

“Il Reddito di cittadinanza funzionava alla grande per dare una mano agli ultimi. E questa volta non sono i contiani o altre fonti, pur autorevolissime, a riconoscerlo, ma è lo stesso governo nazionale. Lo dice, come riporta oggi Repubblica, la relazione sulla povertà messa a punto dalla commissione del ministero del Lavoro. Nei quattro anni […]