Brindisi, attentato all’istituto ‘Morvillo-Falcone’: studentessa perde la vita, un’altra è gravissima, otto feriti


di Fabio Cantarella, iena antimafia

Un gravissimo attentato ha colpito l’istituto professionale ‘Morvillo Falcone’ di Brindisi, a pochi giorni dalla commemorazione del ventennale dalle stragi. L’attentato è costato la vita ad una giovanissima studentessa di appena 16 anni, Melissa, mentre una sua amica, Veronica, versa in gravi condizioni. Ci sono anche otto feriti, di cui tre gravi.

L’esplosione è stata causata da tre bombole di gas collegate con un timer e collocate, dentro un cassonetto, vicino a un muro adiacente l’istituto professionale ‘Morvillo Falcone’ di Brindisi. Tutte le vittime erano di Mesagne, uno dei centri nevralgici dell’organizzazione mafiosa Sacra corona unita. Di recente, l’istituto scolatico era anche stato premiato per un’iniziativa a sostegno della legalità dove tra i volti degli studenti spiccavano quello di Giovanni Falcone e della moglie Francesca Morvillo.

Oggi nel brindisino è previsto il passaggio della comitiva antimafia. Non si esclude che possa essersi trattato di un gesto dimostrativo della Sacra corona unita brindisina, chissà se in collegamento con la mafia siciliana, a vent’anni dalla strage di Capaci in cui persero la vita i magistrati Falcone e Morvillo con gli agenti di scorta Schifani, Dicillo e Montinari.

Ecco alcune reazioni istituzionali: Cancellieri: “Attentato non consueto”. Il Papa: “Atto vile, prego per le vittime”. Napolitano: “Concorde contrasto a eversione”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

3 min

Domani il neo deputato del Pd eletto all’Ars, da Catania, inviterà tutti gli iscritti a una riflessione sulle ragioni di una sconfitta annunciata” DI GIUSEPPE BONACCORSI “Chi ci dà per finiti si sbaglia” chiosa il comunicato del neo deputato regionale Pd, Giovanni Burtone che, nella debacle generale del Pd alle ultime regionali e nazionali, domani […]

1 min

La revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari per Barbara Mirabella da un lato suscita sollievo per la persona, per la sua famiglia, per tutti coloro che le vogliono bene. Dall’altro lato lascia tanti interrogativi senza risposta.Nel rispetto della giustizia e del suo corso dicemmo immediatamente, tuttavia, che la misura adottata era sproporzionata, perché la […]

3 min

Comincia una nuova stagione sportiva. La Methodos Scherma è pronta. L’obiettivo, anche quest’anno, è quello di essere protagonista. La missione dei maestri Gianni e Carlo Sperlinga è far crescere i giovani e togliersi soddisfazioni importanti. Methodos in evidenza nella prima gara disputata a Santa Venerina (qualificazione ai campionati regionali Assoluti). Felicità e orgoglio per la […]