Bruno Bryan Gomes, il centravanti dell’Imesi Atletico Catania 1994 si racconta


Pubblicato il 24 Gennaio 2024

Da San Paolo, in Brasile dove è nato, a Catania dove indossa la maglia dell’Imesi Atletico Catania 1994. Bruno Bryan Gomes Des Reis (classe 1994) è il nuovo centravanti atletista. Già tre reti con la squadra giallorossoblù. Fisico, potenza e tecnica con un obiettivo chiaro in testa trascinare alla salvezza, nel campionato di Eccellenza, l’Imesi Atletico Catania 1994. L’attaccante, con doppio passaporto brasiliano e portoghese, si è raccontato a “SalaStampa” la trasmissione dello sport. Un “giramondo del pallone”, Bryan Gomes che adesso sogna di restare a Catania dove ha imparato ad apprezzare la vita frenetica della città e soprattutto il cibo: “Mi piace tutto di Catania. La città è bellissima. Ho scoperto la carne equina. Le polpette di cavallo e gli arancini al ragù, tre cose che adoro mangiare insieme con la pasta alla carbonara. Mi trovo bene qui. La società Imesi Atletico Catania 1994 è davvero organizzata e non ci fa mancare nulla. Un club serio che fa stare bene e, quindi, ti permette di lavorare nel migliore dei modi. Mi hanno accolto tutti benissimo. Con il mio procuratore Domenico Panico abbiamo fatto la scelta giusta. Insieme raggiungeremo la salvezza. Dobbiamo continuare a lavorare e soprattutto a far punti in classifica. La squadra ha qualità. Con Ibrahima Diallo abbiamo una buona intesa in campo, ci troviamo bene in attacco. Lui è un ragazzo umile, serio e molto determinato. Ho legato con tutti soprattutto con Amadou Sakho, insieme abbiamo giocato nella Nissa e con Rodrigue Yoboua”.

Sul rettangolo di gioco Gomes è un leone. Lotta, corre, aiuta la squadra e segna.

“Ho iniziato la mia carriera da trequartista – continua il centravanti -. Poi mi sono spostato più avanti. E’ un ruolo che mi piace. Sono nato in Brasile e da bambino mi sono trasferito in Portogallo. Qui ho iniziato a giocare a calcio. Ho militato nella serie B e C portoghese. Dopo in India, in serie A, nel Fateh Hyderabad FC, un’esperienza bellissima per me. Dopo sono tornato in Portogallo, prima nel Figueirense e poi nel Mêda”. Bruno Bryan Gomes nel 2020 approda in Italia. Gioca in Calabria nelle fila del Roccella in serie D. Dopo il “Covid” il trasferimento a Malta nelle fila del St. George’s Football Club, il più antico club dell’isola. “A Malta ho disputato una stagione completa in First Division – racconta l’attaccante dell’Imesi Atletico Catania 1994 -. Poi sono arrivato in Sicilia nel 2022. Ho militato nella Nissa e quest’anno ho iniziato la stagione nel Santa Croce prima di trasferirmi a Catania”.

Il suo idolo è un altro calciatore brasiliano, il “Fenomeno” Ronaldo Luís Nazário de Lima: “Peccato che la sua carriera sia durata poco per via dei problemi al ginocchio. Ha fatto un gran regalo a noi brasiliani vincendo la Coppa del Mondo nel 2002 in Corea del Sud-Giappone. Mi piace anche la mentalità di Cristiano Ronaldo. Seguo

tutto il calcio. In serie A soprattutto il Milan dove hanno militato tanti brasiliani come Pato, Ronaldinho e Kaká tanto per citarne alcuni”. Un lottatore in campo, un ragazzo pacato nella vita di tutti i giorni: “Mi piace riposare, mangiare e condurre una vita tranquilla. Oltre al calcio seguo il tennis, uno sport che guardo con piacere così come il calcio a 5 e il beach soccer molto diffuso in Brasile”.

Bruno Bryan Gomes Des Reis, numero 9 sulle spalle, si è calato perfettamente nella realtà Imesi Atletico Catania 1994. Grande senso di appartenenza e una voglia matta di raggiungere il traguardo della permanenza in Eccellenza.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

Al Leonardo Da Vinci (ore 18,30) sarà ospite il Basket Giarre. (foto di Romano Lazzara) Al via, in questo weekend, i play-off della Serie C Unica di basket maschile. Al Leonardo Da Vinci, domani (palla a due alle ore 18,30), l’Alfa Basket Catania riceverà la visita del Basket Giarre per gara 1. In casa rossazzurra […]

2 min

comunicato stampa dalla Polizia di Stato Nel corso della notte, sono giunte presso il 112 NUE diverse chiamate da parte di dipendenti dell’AMT, che hanno riferito che un loro collega – in escandescenza – imbracciando un fucile e minacciando i presenti, aveva impedito loro di entrare nel deposito aziendale, ubicato nella XIII Strada della Zona […]

2 min

COMUNICATO STAMPA Di fronte ad una Sala Pinella Musmeci gremita in ogni ordine di spazio, si è tenuto ieri pomeriggio ad Acireale un interessante convegno organizzato dall’Associazione Forense Acese su un tema di stretta attualità che costituisce, per come ci confermano le cronache, un fenomeno sociale da attenzionare ed affrontare con sempre più consapevolezza “La […]