Chi è Matteo Brunori: vita e carriera dell’attaccante del Palermo


Negli ultimi anni, uno degli attaccanti che si sono distinti particolarmente per la loro qualità e, soprattutto, per un grandissimo senso del gol è Matteo Brunori, centravanti del Palermo che ha conquistato la piazza a suon di gol, essendo anche tra i protagonisti della storica promozione del Palermo in Serie B. Se la formazione rosanero può sognare un futuro prossimo in Serie A e, soprattutto, se è riuscita ad ottenere il tanto agognato salto di categoria è anche grazie al suo attaccante che, guardando anche ai pronostici e alle informazioni su Snai Casino, appare costantemente tra i favoriti per una marcatura in ogni match. Ma chi è Matteo Brunori? Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito della biografia e della carriera dell’attaccante italiano. 

Matteo Brunori: biografia dell’attaccante italiano del Palermo

Nato a Macaé il primo novembre del 1994, Matteo Brunori è un giovane attaccante italiano che, nonostante diverse difficoltà nel corso della sua carriera, relative soprattutto ad un atteggiamento tutt’altro che prolifico per un attaccante, ha saputo trovare una dimensione ideale al Palermo, dove è diventato uno dei più importanti calciatori della rosa, capace anche di conquistare il grande amore della folla e dei tifosi della formazione rosanero. 

Il calciatore è nato in Brasile da genitori italiani, ma si è trasferito all’interno del paese dove tutt’ora risiede quando aveva soltanto un anno, trasferendosi presso casa dei nonni materni in Umbria; dopo aver raggiunto la maggiore età, ha rinunciato al cognome paterno, mantenendo quello della madre. I suoi inizi calcistici sono stati tutt’altro che semplici, ma Matteo Brunori ha saputo – a poco a poco – affermarsi per le sue grandi qualità, diventando uno degli attaccanti italiani più prolifici e qualitativi degli ultimi anni. 

La carriera di Matteo Brunori e il successo con il Palermo

A questo punto, dopo aver considerato la biografia di Matteo Brunori, si può proseguire con la carriera dell’attaccante italiano; dopo aver esordito in Lega Pro, con le giovanili del Foligno, l’attaccante ha proseguito per due stagioni all’interno del terzo livello professionistico del campionato italiano, senza mai trovare una rete. Dopo essere stato acquistato dalla Reggiana, ha collezionato soltanto 15 presenze e un gol, per poi trasferirsi alla Pro Patria dove le sue statistiche (5 partite e 0 reti) non sono assolutamente migliorate; per questo motivo, l’attaccante è sceso di categoria, giocando sia tra i dilettanti del Patrignano in Eccellenza, sia con il Villabiagio in Serie D: qui il suo score è notevolmente migliorato, con 33 reti nella prima esperienza e 23 nella seconda, sintomatiche di una grande qualità che gli ha permesso di vincere anche la classifica dei marcatori.

Il suo ritorno tra i professionisti c’è stato nel 2018 al Parma, da cui è iniziato un tour di prestiti per il calciatore che ha dapprima raggiunto l’Arezzo in Serie C (dove ha collezionato 13 gol in 36 presenze, a cui si aggiungono 4 gol in 5 partite di playoff), poi al Pescara, infine all’Entella, dove le sue statistiche però peggiorano con 4 gol in 34 presenze totali tra campionato e coppa. 

La svolta nella carriera di Matteo Brunori c’è al Palermo, dove l’attaccante italiano si trasferisce nel 2021: qui, l’exploit avviene fin da subito, con numerose marcature per il centravanti che dimostra di aver trovato definitivamente la sua dimensione che gli permette, in 36 partite a fine stagione, di segnare per ben 25 volte; con 4 gol ai playoff, tra cui anche quello decisivo contro il Padova, Brunori diventa il vero e proprio idolo della piazza, conquistando il titolo di capocannoniere e riportando il Palermo in Serie B, a seguito di una stagione che lo consacra come capocannoniere di tutte le leghe professionistiche italiane. Dopo una brevissima parentesi alla Juventus U23, Brunori torna al Palermo, dove continua a macinare record, addirittura avendo superato Luca Toni per il maggior numero di reti segnate in un anno solare, 28. 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

 Mercoledì 1 Febbraio alle ore 18 nella Cattedrale di Catania verrà celebrata la S. Messa di ringraziamento per la XVI Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. La celebrazione, che rientra tra le Festività Agatine, sarà presieduta da S.E. Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale e presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, con la presenza di S.E. Mons. Luigi Renna, Arcivescovo […]

1 min

Un’eccellenza sportiva catanese e siciliana. La Ionica Gym Catania, anche quest’anno, prenderà parte al campionato di Serie A1 della FGI (Federazione Ginnastica d’Italia). Asticella sempre alta e tanta voglia di far bene per il team del presidente Vincenzo Marchese. Il gruppo agonistico che partecipa alla Serie A1, allenato da Angela Marchese e Mario Lupo, sarà presentato […]

1 min

comunicato stampa da Palazzo degli Elefanti Si è insediato nella sede Municipale di Palazzo degli Elefanti, il Commissario Straordinario del Comune di Catania Piero Mattei, nominato dalla Regione Siciliana con l’attribuzione dei poteri del sindaco e della giunta del capoluogo etneo. Il neo commissario, accompagnato dall’assessore regionale alle Autonomie Locali Andrea Messina, è stato ricevuto […]

1 min

Risultati positivi per la Methodos Scherma e per Rossella Fiamingo. La spadista catanese è stata impegnata nel Grand Prix di spada a Doha in Qatar. La pluricampionessa azzurra è finita ai piedi del podio chiudendo al sesto posto. A un soffio dalla “zona medaglie” Rossella Fiamingo è stata superata per 15-9 dall’ungherese Eszter Muhari dopo […]