Giarre, il 4 ottobre al Cine Teatro Rex Totò Cascio, enfant prodige di ‘Nuovo Cinema Paradiso’, presenta ‘La gloria e la prova’


Pubblicato il 03 Ottobre 2023

Uno dei personaggi più amati della storia del cinema, il piccolo Totò, alias Salvatore Cascio, enfant prodige del capolavoro di Giuseppe Tornatore ‘Nuovo Cinema Paradiso, sarà protagonista, mercoledì 4 ottobre, alle ore 18.30, del primo evento culturale della stagione autunnale del Cine Teatro Rex di Giarre. Totò Cascio presenterà ‘La gloria e la prova’, libro che è insieme memoir cinematografico e racconto di formazione e di rinascita. Nel volume l’autore ripercorre la propria vita: dal successo di ‘Nuovo Cinema Paradiso’, che nel ’91 gli procurò anche il prestigioso Premio BAFTA, ai successivi film con Tornatore e con registi del calibro di Pupi Avati e Duccio Tessari. Fino al 1999 quando una grave malattia, la retinite pigmentosa con edema maculare, che gli ha procurato una perdita progressiva, irreversibile e quasi totale della vista, lo costringe a rinunciare a una carriera promettente e radiosa. Una verità che all’inizio non ha la forza di raccontare, preferendo far credere ai giornalisti, che gli chiedono i motivi dell’improvvisa scomparsa, di essere stato dimenticato dal cinema.  

Oggi, a 42 anni, Totò Cascio ha trovato la forza e la voglia di mettersi a nudo. Grazie alla sua fede, al suo coraggio e alla consapevolezza acquisita, ora può tornare a vivere una vita degna di essere vissuta. È questo il suo “Nuovo Cinema Paradiso 2.0”, dice scherzando. Così, rinato, lancia un segnale a chi è nella sua condizione: non nascondetevi, anzi, imparate ad accettarvi. “Senza accettarsi, ci si porta dentro l’avversario più feroce. Me lo disse anche Andrea Bocelli: ‘Totò, non è un disonore’. Sono state parole illuminanti”. Alle ore 20.30, al termine della presentazione, verrà proiettato il film ‘Nuovo Cinema Paradiso’.  

L’evento, ad ingresso gratuito, nasce dalla sinergia tra Andrea Giuseppe Cerra, la nuova direzione del Cine Teatro Rex, la libreria Mondadori di Giarre, assieme anche alla collaborazione di diverse realtà associative giarresi: ArchiDrama, Società giarrese di storia patria e cultura, Archeoclub d’Italia sezione ionico-etnea, L’Agorà, Fidapa sezione di Giarre-Riposto, UniTre Giarre e col patrocinio del Comune di Giarre. Ad introdurre l’incontro sarà il giornalista de “La Sicilia” Giovanni Finocchiaro. Con l’autore converserà, invece, Andrea Giuseppe Cerra, presidente dell’associazione Cultura Aetnae APS.  

La struttura, di proprietà comunale ma affidata in gestione all’associazione culturale ArchiDrama, ha recentemente riaperto i battenti dopo una chiusura di quasi due anni poiché, a seguito di un bando pubblico, è stata oggetto di importanti interventi di restauro, ristrutturazione, adeguamento, ammodernamento e innovazione tecnologica, realizzati in parte con un contributo dell’assessorato dei Beni culturali Regione Siciliana, intercettato da ArchiDrama nell’ambito dell’avviso pubblico “Teatri di Sicilia”, e in parte con risorse dello stesso gestore. Frutto di una proficua sinergia tra pubblico e privato, il Rex si propone come nuova agorà, centro propulsore del rilancio culturale e sociale della città. “Come già anticipato all’inaugurazione – spiega il presidente di ArchiDrama Alfio Zappalà – è nostro intento promuovere iniziative culturali trasversali, oltre agli spettacoli e ai film in programmazione. Tale visione rientra nella nostra idea progettuale di rilancio e valorizzazione dello storico REX. Questo appuntamento, con la presenza di Totò Cascio e i tanti partner che hanno aderito all’iniziativa – conclude – ci sembra poter essere davvero il giusto inizio anche per questa tipologia di attività”. L’evento in programma, considerati l’ospite e il tema della serata, rappresenta quindi una vera e propria rinascita della struttura, storico cinema comunale risalente al 1938, rimasto nella memoria e nel cuore di quanti vissero l’ultima stagione cinematografica oltre 40 anni fa.   


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

Iena comunista. “Compagno” Enrico, nell’ultimo post ti sei superato. Oltre 700 parole e più di 4500 battute. E un linguaggio che sembra quasi una “memoria difensiva”. Mi chiedo: ma questo amore “incondizionato” per Catania come mai non lo hai mai esternato e messo in atto nel passato? Eppure hai vissuto a Catania. Anche da semplice […]

2 min

Iena comunista “Compagno” Enrico, noto che la tua voglia di comunicare attraverso Facebook è costante. Ho letto il tuo ultimo post sulla visita al Monastero dei Benedettini. Hai usato 313 parole per un totale di oltre 2000 battute. Scrivere un testo del genere, per quanto tu possa essere estremamente abile, richiede del tempo. Sarei molto […]

3 min

Percorsi e strategie per fare applicare il d.l. 124/1998, una legge “dimenticata”  Nella foto, da sin. Ferrara, Aquilone, Giuliano, Attanasio. Catania, 27 maggio 2024 – Un vademecum con 20 domande/risposte, uno sportello-ascolto e un team di volontari. Obiettivo: far valere i diritti dei pazienti contro i ritardi nelle prestazioni sanitarie e le lunghe liste d’attesa e fare […]

7 min

riceviamo e pubblichiamo: ABBATTIMENTO LISTE DI ATTESA IN FARMACIA – SCELTA SBAGLIATA CHE NON TUTELA IL PAZIENTE: IL FARMACISTA NON HA STUDIATO MEDICINA – DURISSIMA PRESA DI POSIZIONE DA PARTE DEL CIMEST Durissima presa di posizione da parte dei vertici del Cimest (Coordinamento Intersindacale Medicina Specialistica di Territorio) presidente Salvatore Calvaruso e coordinatori Domenico Garbo […]