Mafia e Sant’Agata, in esclusiva la testimonianza resa in aula dall’ex arcivescovo Bommarito


Pubblicato il 18 Luglio 2011

IMG00502-20110705-1036Citato in aula nei giorni scorsi, al processo per le presunte infiltrazioni mafiose nella festa della Santa Patrona di Catania, l’alto prelato ha risposto alle domande di Accusa e Difesa.

Nel corso dell’udienza Luigi Bommarito, già arcivescovo di Catania, teste indicato dall’avv. Antonio Fiumefreddo che difende Pietro Diolosà, ex presidente del circolo Sant’Agata alla Collegiata, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Secondo l’ Accusa la mafia avrebbe messo le mani sulla festa. Il comune di Catania si è costituito parte civile nel processo, a carico di sette imputati, accusati di associazione mafiosa finalizzata a ottenere ingiusti vantaggi.

Imputati sono Nino Santapaola nipote del boss Benedetto, il figlio minore di quest’ultimo, Francesco, Salvatore Copia e quattro esponenti della famiglia Mangion, Enzo, Alfio, Vincenzo e Agatino. La prossima udienza è fissata per il 22 novembre.

Clicca e leggi il verbale con le dichiarazioni rese in aula dall’ex arcivescovo di Catania, Luigi Bommarito (in particolare a pag. 25 e 26 parla dei ricordi legati alla famiglia Santapaola, la cresima del figlio Vincenzo, le richieste della moglie del capomafia d’intervenire contro il 41 bis ).


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

leggo di una multa nei tuoi confronti per aver violato il codice della strada. Apprendo anche della pubblicazione della ricevuta che attesta il pagamento del verbale. Resta evidente e imbarazzante la violazione del codice. Caro compagno Enrico, predichi bene ma razzoli male. Come primo cittadino dovresti dare sempre l’esempio. Dare l’esempio significa rispettare le regole […]

3 min

“Difficoltà di accesso alle cure mediche pubbliche tra liste di attesa con tempi biblici e lunghissime trafile per prenotare visite o altri tipi di servizi che non saranno espletati prima di svariati mesi, se non nell’anno successivo. Una situazione drammatica che devono affrontare migliaia di persone costrette sempre più spesso a ricorrere alle prestazioni offerte […]

1 min

Iena Puntese Tutti ne parlano, ma nessuno lo dice ufficialmente. San Giovanni La Punta è in dissesto finanziario. Il comune etneo sarebbe già alla paralisi e alcuni servizi sarebbero già stati tagliati. E i problemi investirebbero anche la Multiservizi puntese. Le voci circolano da tempo e la conferma sarebbe arrivata anche durante l’ultimo consiglio comunale. […]

3 min

FILCAMSCGIL di Catania e Caltagirone Comunicato stampaOttimax Italia SpA del Gruppo Bricofer è stata condannata per condotta antisindacale e alle spese legali. Sedici lavoratori iscritti alla Cgil di Catania avevano rifiutato il trasferimento al Nord Italia. Foti (Filcams Cgil CT): “Una sentenza storica. ———— La Ottimax Italia SpA del Gruppo Bricofer è stata condannata per condotta antisindacale nei […]