PLAY-OFF GARA 1, L’ALFA SUPERA IL GIARRE PER 93-81


Pubblicato il 21 Aprile 2024

(foto Romano Lazzara)

ALFA BASKET CATANIA                    93

BASKET GIARRE                                  81

Alfa: Bergamo 6, Virgillito, Arena 6, Longo ne, Torrisi ne, Budrys 12, Galasso 4, Patanè 4, Pennisi 19, Pappalardo 7, Abramo 35, Esposito ne. All: Di Masi.

Giarre: Vitale 21, Malukas 11, Casiraghi 12, N. Leonardi, Da Costa 18, Varotta 15, Radovic 3, Scalella, A. Leonardi, Le Noci, Marzo 1, Saccone. All: D’Urso.

Arbitri: Catania di Barcellona Pozzo Di Gotto (Me) e Beccore di Messina.

Parziali: 25-14, 44-35, 74-61.

L’Alfa Basket Catania si aggiudica gara 1 dei play-off. Al Leonardo Da Vinci, la squadra allenata da coach Davide Di Masi batte il Basket Giarre per 93-81. Serata dalle emozioni forti con un palazzetto pieno in ogni ordine di posto e il grande entusiasmo, prima sul parquet durante la presentazione delle squadre e poi in tribuna, dei piccoli cestisti rossazzurri del minibasket.

Gli alfisti cominciano il derby con determinazione dominando il primo parziale (25-14). Capitan Luciano Abramo è straordinario, soltanto nel primo periodo realizza 18 punti (a fine incontro per lui saranno 35 con 4/4 da 2; 7/14 da 3; 6/6 dalla lunetta). All’intervallo lungo, l’Alfa Basket Catania conduce per 44-35. Giarre non molla mai e lotta fino alla fine. Il quintetto del tecnico Simone D’Urso resta in partita e si avvicina nel punteggio arrivando anche a -6 grazie ai canestri di Vitale, Varotta e Casiraghi. 

Gli alfisti, comunque, tengono le redini del gioco e non rischiano mai. Il terzo quarto termina sul 74-61 per i locali. Luciano Abramo trascina la squadra. Decisivo nei momenti topici Marco Pennisi; Matas Budrys realizza anche la sua classica schiacciata facendo esultare il “Leonardo”. Bene tutti in particolare Daniel Arena e Claudio Galasso che nei momenti difficili della gara tiene il campo al meglio. Nell’ultimo parziale, l’Alfa Basket Catania tiene a bada il Giarre e conquista il meritato successo. Mercoledì gara 2 a Giarre (inizio alle ore 19,40). Non sarà facile, ma il team catanese proverà ovviamente a chiudere la serie e a staccare il pass per il turno successivo dei play-off.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

Iena comunista. “Compagno” Enrico, nell’ultimo post ti sei superato. Oltre 700 parole e più di 4500 battute. E un linguaggio che sembra quasi una “memoria difensiva”. Mi chiedo: ma questo amore “incondizionato” per Catania come mai non lo hai mai esternato e messo in atto nel passato? Eppure hai vissuto a Catania. Anche da semplice […]

2 min

Iena comunista “Compagno” Enrico, noto che la tua voglia di comunicare attraverso Facebook è costante. Ho letto il tuo ultimo post sulla visita al Monastero dei Benedettini. Hai usato 313 parole per un totale di oltre 2000 battute. Scrivere un testo del genere, per quanto tu possa essere estremamente abile, richiede del tempo. Sarei molto […]

3 min

Percorsi e strategie per fare applicare il d.l. 124/1998, una legge “dimenticata”  Nella foto, da sin. Ferrara, Aquilone, Giuliano, Attanasio. Catania, 27 maggio 2024 – Un vademecum con 20 domande/risposte, uno sportello-ascolto e un team di volontari. Obiettivo: far valere i diritti dei pazienti contro i ritardi nelle prestazioni sanitarie e le lunghe liste d’attesa e fare […]

7 min

riceviamo e pubblichiamo: ABBATTIMENTO LISTE DI ATTESA IN FARMACIA – SCELTA SBAGLIATA CHE NON TUTELA IL PAZIENTE: IL FARMACISTA NON HA STUDIATO MEDICINA – DURISSIMA PRESA DI POSIZIONE DA PARTE DEL CIMEST Durissima presa di posizione da parte dei vertici del Cimest (Coordinamento Intersindacale Medicina Specialistica di Territorio) presidente Salvatore Calvaruso e coordinatori Domenico Garbo […]