Premio “Paolo Borsellino eroe italiano” ad Ivan Lo Bello


Pubblicato il 20 Luglio 2011

   

10

Oltre trecento cittadini e rappresentanza di tutte le istituzionihanno fatto da cornice, nel suggestivo scenario del Teatro Sangiorgi, all’iniziativa “Note di Legalità…Contro Ogni Mafia”, premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano”, promossa dalla vice presidenza vicaria del consiglio comunale di Catania, dalla S.C.A.M. e dall’associazione culturale “La Contea”, in collaborazione con l’assessorato regionale al turismo e il Teatro Massimo Bellini, per ricordare il diciannovesimo anniversario della strage di Via D’Amelio.
Presenti all’importante momento di ricordo Guido Marletta presidente emerito della corte d’appello di Catania e garante del premio, il vice presidente vicario del consiglio comunale Puccio La Rosa, l’avv. Enzo Zappulla commissario del Teatro Massimo Bellini , il presidente della Scam Antonio Maugeri, il responsabile  dell’iniziativa per “La Contea” David Migneco e rappresentanti delle forze dell’ordine e delle
forze armate.
“L’iniziativa – afferma Puccio La Rosa vice presidente Vicario del consiglio comunale – ha intenso in occasione dell’anniversario della morte di Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, ricordarne il sacrificio e l’impegno in difesa della legalità e della giustizia. Nel diciannovesimo  anniversario della barbara strage mafiosa, è fondamentale imprimere nella coscienza civile comune la necessità di proseguire la lotta ad ogni forma d’azione e cultura mafiosa”.
Ha concluso La Rosa: “ecco perché l’iniziativa programmata attraverso l’aggregazione culturale ha voluto riunire tutte le componenti della società civile per creare un momento di confronto e di ricordo costruttivo di quanti hanno sacrificato le proprie vite per contrastare ed estirpare il cancro mafioso nonché per alimentare l’impegno di tutti nel contribuire all’affermazione dei principi di legalità e giustizia”.
Nel corso della serata,  presentata dal giornalista Francesco Lamiani, è stato consegnato, su indicazione di Guido Marletta (garante del premio e presidente della comitato promotore), al presidente di confindustria Sicilia Ivan Lo Bello il Premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano”.
“Il premio al Presidente degli Industriali Siciliani Lo Bello – ha sottolineato Guido Marletta– dopo il riconoscimento dato, nei precedenti anni, alla magistratura e alleforze dell’ordine ha voluto sottolineare in questa edizione lo sforzo e il costo che le forze produttive e sane della nostra isola sono costrette a sopportare per sostenere la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata”.
In questo senso – ha aggiunto Puccio La Rosa – Ivan Lo Bello, per l’impegno costante profuso nella lotta alla criminalità e nell’affermazione della legalità e della giustizia, rappresenta in pieno l’idea dell’eroismo quotidiano di chi si oppone, con i fatti e rischiando in prima persona,  ad ogni mafia che tende a condizionare in negativo la nostra società.
La manifestazione articolata in due momenti, curati rispettivamente da “La Contea” e dalla Scam, ha permesso al numeroso pubblico presente di assistere, da prima, alla proiezione di due bellissimi video,  realizzati dall’associazione “La Contea” e coordinati da Mario Rapisarda, tesi a celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia ed a ricostruire il percorso umano e giudiziaria della lotta alla mafia in Sicilia ed in Italia,  per essere, quindi, completata dall’esibizione, curata dalla Scam, del soprano Laura Macrì, accompagnata al piano forte dal maestro Anna Maria Calì, su musiche di Mozart, Puccini, Gounod. L’iniziativa promossa ha ricevuto il plauso della Presidenza della Camera dei Deputati e della Presidenza della Regione Siciliana.

Oltre trecento cittadini e rappresentanza di tutte le istituzioni hanno fatto da cornice, nel suggestivo scenario del Teatro Sangiorgi, all’iniziativa “Note di Legalità…Contro Ogni Mafia”, premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano”, promossa dalla vice presidenza vicaria del consiglio comunale di Catania, dalla S.C.A.M. e dall’associazione culturale “La Contea”, in collaborazione con l’assessorato regionale al turismo e il Teatro Massimo Bellini, per ricordare il diciannovesimo anniversario della strage di Via D’Amelio. 

Presenti all’importante momento di ricordo Guido Marletta presidente emerito della corte d’appello di Catania e garante del premio, il vice presidente vicario del consiglio comunale Puccio La Rosa, l’avv. Enzo Zappulla commissario del Teatro Massimo Bellini , il presidente della Scam Antonio Maugeri, il responsabile  dell’iniziativa per “La Contea” David Migneco e rappresentanti delle forze dell’ordine e delleforze armate. 

“L’iniziativa – afferma Puccio La Rosa vice presidente Vicario del consiglio comunale – ha intenso in occasione dell’anniversario della morte di Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, ricordarne il sacrificio e l’impegno in difesa della legalità e della giustizia. Nel diciannovesimo  anniversario della barbara strage mafiosa, è fondamentale imprimere nella coscienza civile comune la necessità di proseguire la lotta ad ogni forma d’azione e cultura mafiosa”. 

Ha concluso La Rosa: “ecco perché l’iniziativa programmata attraverso l’aggregazione culturale ha voluto riunire tutte le componenti della società civile per creare un momento di confronto e di ricordo costruttivo di quanti hanno sacrificato le proprie vite per contrastare ed estirpare il cancro mafioso nonché per alimentare l’impegno di tutti nel contribuire all’affermazione dei principi di legalità e giustizia”. 

Nel corso della serata,  presentata dal giornalista Francesco Lamiani, è stato consegnato, su indicazione di Guido Marletta (garante del premio e presidente della comitato promotore), al presidente di confindustria Sicilia Ivan Lo Bello il Premio “Paolo Borsellino, Eroe Italiano”. 

“Il premio al Presidente degli Industriali Siciliani Lo Bello – ha sottolineato Guido Marletta– dopo il riconoscimento dato, nei precedenti anni, alla magistratura e alle forze dell’ordine ha voluto sottolineare in questa edizione lo sforzo e il costo che le forze produttive e sane della nostra isola sono costrette a sopportare per sostenere la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata”.

In questo senso – ha aggiunto Puccio La Rosa – Ivan Lo Bello, per l’impegno costante profuso nella lotta alla criminalità e nell’affermazione della legalità e della giustizia, rappresenta in pieno l’idea dell’eroismo quotidiano di chi si oppone, con i fatti e rischiando in prima persona,  ad ogni mafia che tende a condizionare in negativo la nostra società.

La manifestazione articolata in due momenti, curati rispettivamente da “La Contea” e dalla Scam, ha permesso al numeroso pubblico presente di assistere, da prima, alla proiezione di due bellissimi video,  realizzati dall’associazione “La Contea” e coordinati da Mario Rapisarda, tesi a celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia ed a ricostruire il percorso umano e giudiziaria della lotta alla mafia in Sicilia ed in Italia,  per essere, quindi, completata dall’esibizione, curata dalla Scam, del soprano Laura Macrì, accompagnata al piano forte dal maestro Anna Maria Calì, su musiche di Mozart, Puccini, Gounod. L’iniziativa promossa ha ricevuto il plauso della Presidenza della Camera dei Deputati e della Presidenza della Regione Siciliana.
 
 
 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

1 min

Al Leonardo Da Vinci (ore 18,30) sarà ospite il Basket Giarre. (foto di Romano Lazzara) Al via, in questo weekend, i play-off della Serie C Unica di basket maschile. Al Leonardo Da Vinci, domani (palla a due alle ore 18,30), l’Alfa Basket Catania riceverà la visita del Basket Giarre per gara 1. In casa rossazzurra […]

2 min

comunicato stampa dalla Polizia di Stato Nel corso della notte, sono giunte presso il 112 NUE diverse chiamate da parte di dipendenti dell’AMT, che hanno riferito che un loro collega – in escandescenza – imbracciando un fucile e minacciando i presenti, aveva impedito loro di entrare nel deposito aziendale, ubicato nella XIII Strada della Zona […]

2 min

COMUNICATO STAMPA Di fronte ad una Sala Pinella Musmeci gremita in ogni ordine di spazio, si è tenuto ieri pomeriggio ad Acireale un interessante convegno organizzato dall’Associazione Forense Acese su un tema di stretta attualità che costituisce, per come ci confermano le cronache, un fenomeno sociale da attenzionare ed affrontare con sempre più consapevolezza “La […]