CATANIA SI…RIFIUTA!


Pubblicato il 22 Giugno 2022

Sabato 25 giugno alle 17.30, il Circolo Catanese “De Felice Giuffrida” sarà davanti la sede della Prefettura di Via Etnea per protestare e dire NO ad una Catania che affonda tra l’immondizia.

L’assenza della visione di futuro per la Città, l’assoluta mancanza di una raccolta differenziata intelligente e le pessime politiche di smaltimento dei rifiuti degli ultimi anni sono gli elementi che hanno causato la “tempesta” perfetta di questi giorni!

I catanesi affogano nei rifiuti e la risposta dell’Amministrazione Comunale è un silenzio che sa di ennesima goccia che fa traboccare un vaso già colmo!

A cosa serve pagare le tasse (vedi TARI altissima) se poi non ci sono i servizi? Forse l’unico modo per farsi sentire sarebbe quello di smettere di pagare?

 L’Amministrazione comunale deve intervenire immediatamente (facendo ripulire tutta la Città, periferie comprese) e provvedere ad informare compiutamente le persone su quello che sta accadendo!

Diversamente, il Sindaco Pogliese si dimetta subito (per questioni amministrative, non giudiziarie, sia chiaro!), così i catanesi potranno confrontarsi con un Commissario Straordinario, che sicuramente sarà ben più capace di chi ci ha governato fino ad oggi.

Per questo, saremo presenti (e invitiamo tutti i catanesi di buona volontà ad esserci) sabato 25 giugno alle 17.30 in Via Etnea davanti la Prefettura di Catania per manifestare il nostro dissenso, figlio di un governo della Città che non ci rappresenta!

Catania, 22 giugno 2022

                                                                         Avv. Alessandro Lipera

Portavoce Circolo Catanese “G. De Felice Giuffrida”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

Altre Notizie

2 min

Riceviamo e pubblichiamo. Egregio (si fa per dire) direttore di Ienesicule, malgrado la vostra presenza mediatica, contrassegnata dalla pervicace volontà di colpire una delle migliori Amministrazioni che la Città di Catania abbia mai avuto, le cose per la Nostra Città stanno andando sempre meglio. Non avrei mai voluto scrivere a gente come voi, gente che […]

1 min

“Il Reddito di cittadinanza funzionava alla grande per dare una mano agli ultimi. E questa volta non sono i contiani o altre fonti, pur autorevolissime, a riconoscerlo, ma è lo stesso governo nazionale. Lo dice, come riporta oggi Repubblica, la relazione sulla povertà messa a punto dalla commissione del ministero del Lavoro. Nei quattro anni […]